•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 18 novembre, 2013

articolo scritto da:

Nuovo centrodestra Quagliariello “Ora ci giochiamo tutto”

quagliariello nuovo centrodestra

Nuovo centrodestra Quagliariello: il ministro per le riforme istituzionali è motivato. Dopo la svolta del fine settimana in cui è stata ufficializzata la scissione dal Pdl spiega: ”Il cronometro è partito e ora ci giochiamo tutto”. Per il ministro Quagliariello che ha condiviso con Alfano la scelta di fondare il nuovo soggetto politico di centrodestra la scadenza è chiara: “abbiamo dodici mesi da ora per dare un segnale di cambiamento netto e inequivocabile. Sulle riforme istituzionali, sulle riforme economiche, sulla giustizia… o vinciamo la sfida o siamo fuori per sempre”.

Quagliariello “Eliminare biscameralismo perfetto” – In una intervista al quotidiano ‘Il Mattino’ Quagliariello annuncia di essere pronto “ad assumere subito un’iniziativa forte: superare un bicameralismo perfetto ormai insostenibile, semplificare il processo legislativo e disegnare parallelamente il nuovo sistema di voto che potrà essere operativo a partire dalla primavera del 2015. In tal senso presenterò nei prossimi giorni un ddl”. Dopo la scissione del Pdl, osserva, ”ora ci sarà più omogeneità, ci saranno meno contraddizioni, meno fibrillazioni, meno polemiche strumentali. I numeri presto potrebbero non essere più quelli di prima, ma la forza politica del governo non diminuirebbe”.

quagliariello nuovo centrodestra

Quagliariello “Pd non ha più alibi” – Anche il Pd che finora si “è nascosto dietro le nostre tensioni ora non ha più alibi. Devono accettare la sfida a chi è più innovatore, più riformista, più capace di modernizzare il Paese. Collaboriamo in questa fase di emergenza, poi torneremo a sfidarci”. Per Quagliariello l’obiettivo può essere a portata di mano perché “è una questione di vita o di morte” e ”fallire vuol dire uscire definitivamente di scena e spalancare a Grillo le porte della vittoria”. Quanto a Renzi, ”ci ha mandato – dice Quagliariello in ‘confidenza’ – dei segnali che vanno verso la stabilità del governo” anche perché puntare al voto subito significherebbe ”essere l’ennesima comparsa sul vecchio palcoscenico” perché senza nuove regole anche lui resterebbe ”ingabbiato”.

Quagliariello e le alleanze del ‘nuovo centrodestra’ – “Con quanti, al centro, guardano verso destra, il dialogo sarà naturale nell’ottica di un’alleanza che vada dall’Udc fino a Lega e Fratelli d’Italia sul modello del 1994. Alle elezioni europee, dove non sono previste coalizioni, ognuno correrà con la propria casacca”.

 

(G.S.)

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

29 Commenti

  1. Gennaro Barretta ha scritto:

    E non solo il PD

  2. Daniele Lavex ha scritto:

    ma chi Quagliarello ….. BWHAHAHSHAHAHAHSHAHHAHAHSHHAHAHAHAHSHAH

  3. Tonio Pino ha scritto:

    quaglierello chi? quello che non si vota neanche da solo’

  4. Giovanni Facchini ha scritto:

    Eh..cominciamo a contare. Che poi ci risentiamo,eh?

  5. Rina Derrick ha scritto:

    Nuovo ??? No lavato con perlana

  6. Rosalia Anselmo ha scritto:

    sei fuori per sempre …tranquillo

  7. Giulio Giliberti ha scritto:

    Ma non mi pare che siete già in ritardo?

  8. Sergio Pisano ha scritto:

    Le ultime parole famose!!!

  9. Francesco Mordeglia ha scritto:

    e finora cosa avete fatto, signor ministro? anzi, senza garanzie e tempi certi perchè cavolo siete andati al governo?

  10. Pina Coccia ha scritto:

    per me siete gia’ fuori per sempre….

  11. Elmo Santini ha scritto:

    finalmente qualcuno l’ha capito

  12. Vanni Salvemini ha scritto:

    Meglio il voto che un governicchio con Enrico Letta e Roberto Formigoni
    Diciamocelo con la crudezza che richiedono le parole in tempi inquieti: le larghe intese hanno fallito, e ora si profila un governicchio di piccole intese non all’altezza della situazione. Votare al più presto è necessario. Vincere è possibile: da quel patto, con Sinistra Ecologia Libertà.
    http://vannisalvemini.wordpress.com/2013/11/17/meglio-il-voto-del-governicchio-letta-formigoni/

  13. Giovanni Avanzi ha scritto:

    fuori per sempre!

  14. Falascina Franco ha scritto:

    Caro Professore, sei proprio un ingenuo .Comunque un forte in bocca a lupo. Speriamo che non sei caduto in bocca ai “lupi”.

  15. Guido Padovan ha scritto:

    E NEMMENO TU

  16. Alex Genova ha scritto:

    se hai qualche risorsa mettila da parte….per me hai già perso !!!!

  17. Pistidda Giuseppe ha scritto:

    mà se sparite già da adesso pensate che ci possa dispiacere?, nonò

  18. Antonio Palozzo ha scritto:

    Datevi da fare se riuscite a fare quello che dite il popolo è con voi e non con i ciarlatani della politica.

  19. Paola Valenti ha scritto:

    Non toccare la Costituzione, non ne sei degno

  20. Antonio Luciani ha scritto:

    ecco tutti datevi una mossa, ultima chiamata

  21. Roberto Losio ha scritto:

    coglione

  22. Lodovica Magistrali ha scritto:

    basta proclami: vogliamo i fatti!

  23. GetSmart Zen ha scritto:

    Dove vede i12mesi????

  24. Luigi Cristalli ha scritto:

    Cos’ha in mente lo sappiamo. Se ne andasse, come ha detto, sarebbe una benedizione per tutti.

  25. Ignazio Angione ha scritto:

    sei solo un ridicolo traditore

  26. Filippo Toneatti ha scritto:

    Parole parole………..sono 20 anni che devono fare ste riforme e lui vuole farle in 12 mesi?Ma sa quello che dice? 😀

  27. Luigi Birindelli ha scritto:

    andate tutti in culo e chi ci crede sempre

  28. Pietro Favaro ha scritto:

    A piazzapulita LA7 ; stanno facendo la solita sceneggiata, ma questa volta è diversa, stasera ci stanno prendendo proprio per il culo, ma di brutto, LEI e LUI, i due attori, neanche fanno finta di litigare, anzi, al contrario di quelli del PD loro si dividono e vanno d’accordo, questo è quello che deve apparire alla clac , cioè al pubblico, quindi a noi tutti, LORO sono uniti anche nella divisione, mica sono come gli altri … Ma aspettate, aspettate, la farsa non è ancora finita, anzi forse il bello deve ancora venire, chè stanno facendo finta di dividersi creando così due partiti, uno sotto controllo diretto del TROLL (B) l’altro con i parlamentari governativi con a capo la testa di legno nella figura di Alfano, ma con il vero capo che è sempre il TROLL (B). Poi cè anche La Russa con Crosetto e Meloni, e dulcis in fundo se serve qualche razzi o scilipoti di turno, all’ultimo momento, si troverà qualche penta stellato che venalmente si sacrificherà … mentre dall’altra parte continuano a litigare e a dividersi su tutto, sembra lo facciano apposta per fare un favore al TROLL (B).. o NO ???

  29. Antonio Galati ha scritto:

    Finora cosa hai fatto?

Lascia un commento