•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 16 novembre, 2011

articolo scritto da:

Sondaggio Termometro Politico/La Stampa: Senato

A corredo dell’analisi qui proposta, il Termometro Politico ha elaborato le stime anche per il Senato della Repubblica.

[ad]Ma mentre alla Camera la vittoria del CentroSinistra sembra netta e fuori di dubbio al Senato le cose paiono molto più sfumate a causa del sistema elettorale.

Infatti, nonostante le distanze tra i due poli siano notevolmente ridotte nelle tre regioni più popolose del paese tuttavia il Centrodestra comunque vi risulta vincitore, limitando in questo modo i danni di una sconfitta altrimenti rovinosa.

senato

 

 

 

 

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

7 Commenti

  1. Francesco Privitera ha scritto:

    ma le percentuali regione per regione?

  2. Carlo Dovico ha scritto:

    Ma come cavolo è possibile che una coalizione vinca con più di 10 punti % eppure al senato non riesce ad avere la maggioranza assoluta, ma che legge elettorale che cavolo abbiamo????? è una vergogna!!!!

  3. Alberto Esu ha scritto:

    Praticamente il centrodestra, pur perdendo in tutte le altre regioni, ma vincendo il premio di maggioranza in Lombardia, Veneto e Sicilia riesce sempre a bloccare il Senato.

  4. Matteo Vannacci ha scritto:

    andrò controcorrente, secondo me il vulnus peggiore rappresentato dal porcellum (ok oltre alle liste bloccate e alle soglie di sbarramento altissime) non è tanto il senato, che bene o male riesce a fotografare in maniera proporzionale il peso dei partiti, quanto la camera, con il suo stupido premio di maggioranza. Il problema non è la coalizione che vince con più di 10 punti di distacco, perchè un conto è fare 55% contro 45% e un conto è fare 40% contro 30% e prendere lo stesso il 55% dei seggi. E’ una cosa fuori dal mondo e rappresenta a pieno l’assurdità di un sistema elettorale che è nato per fotografare e cristallizzare un sistema politico bipolare e che ora verrebbe utilizzato per una situazione a 3 poli. E’ come usare una ferrari per fare rally o visto il livello del porcellum è come andare in pattini sul pavé

  5. Carlo Dovico ha scritto:

    bhè io nn sono pienamente d’accordo con quanto succede alla camera, si forse il 55% dei seggi è un po troppo, ma rientra nel sistema maggioritario, però non puoi fare che alla camera hai un maggioritario schiacciante ed al senato riesci a stento ad avere 160 seggi……., questo è proprio il sistema elettorale che è stato fatto per far vincere il PDL e la lega che assieme vincono: alla camera come coalizione ed hai tempi come Fi-An-Lega-UDC, che assieme potavano arrivare a superare il CSX ed al senato con la Lega che ottiene ottimi risultati nelle 2 regioni più popolose ottiene un bel po di deputati. Dico cmq solo che se vuoi un sistema maggioritario la regola(più o meno) è la camera, la schifezza è più in senato, anche perchè se si vanno a vedere i voti ricevuti dalle coalizioni, non cambia assolutamente niente c’è sempre il distacco di circa 10%…….

  6. Alberto Esu ha scritto:

    Anche con un sistema maggioritario uninominale come quello inglese si può ottenere il 55-60% dei seggi con il 35-40% dei voti. Il problema è che il premio di maggioranza è un sistema alquanto rozzo per trasformare la minoranza più forte in maggioranza parlamentare. Con il turno unico in Italia si avranno sempre delle schifezze, secondo me il doppio turno è il sistema migliore. Consente ampie maggioranze ed elimina il potere di veto dei partitini e delle ali estreme delle coalizioni.

  7. Carlo Dovico ha scritto:

    tra l’altro il doppio turno in Italia esiste gia e gli italiani sono gia abituate quindi questa proposta(del PD tra l’altro) è tra le migliori……..

Lascia un commento