Paolo Villaggio è morto dopo una malattia, Italia in lutto

Paolo Villaggio è morto dopo una malattia, Italia in lutto Con la morte di Paolo Villaggio se ne va un pezzo di storia dell’Italia. Del suo cinema, della sua televisione e anche del suo teatro. Una malattia che lo ha debilitato, qualche ricovero in ospedale e riflessioni amare sulla società di oggi. L’attore che abbiamo imparato a conoscere come il ragionier Ugo Fantozzi, o l’impiegato Giandomenico Fracchia. Oppure per l’amicizia con Fabrizio De André. Per il cinema d’autore che ha provato a fare (con Fellini, Ferreri, ma non solo), svicolandosi dalla creatura dell’eroe medio italiano, per l’appunto, Fantozzi. E poi il teatro, oltre alla letteratura, per cui forse era meno conosciuto. Paolo Villaggio, Ugo Fantozzi, Giandomenico Fracchia… Villaggio non è stato solo un attore. Ha anche avuto un’interessante esperienza da giornalista: dall’Europeo a Paese Sera, dall’Unità all’Indipendente e poi ancora all’Unità. Il suo impegno politico è passato per il Partito Comunista e per i Radicali di Pannella. Infine è arrivato l’endorsement al Movimento 5 Stelle. Credeva che il suo amico Beppe Grillo potesse davvero essere l’unico a cambiare le cose. In una delle sue ultime interviste rilasciata al Corriere della Sera, Villaggio disse al giornalista: “Fantozzi e Fracchia siete voi”. Per... View Article