Sondaggi politici, Ipsos per il Corsera: secondo gli italiani a Roma responsabilità comuni per centrodestra e centrosinistra

Pubblicato il 18 Dicembre 2014 alle 00:55 Autore: Francesco Anania
sondaggi politici ipsos

Sondaggi politici, Ipsos per il Corsera: secondo gli italiani a Roma responsabilità comuni per centrodestra e centrosinistra

Dall’inchiesta Mafia Capitale, che ha conquistato le prime pagine dell’ultima settimana, trae spunto il sondaggio realizzato da Ipsos per il Corriere della Sera di lunedì 17 dicembre: l’ennesimo caso di ampia corruzione dopo le inchieste dell’ultimo periodo in particolare su Mose ed EXPO.

Secondo la grande maggioranza dei cittadini intervistati (75%) le responsabilità della situazione romana si dividono egualmente fra centrodestra e centrosinistra, risultato derivante dal coinvolgimento di esponenti vicini anche al centrosinistra e non solo all’Amministrazione guidata da Gianni Alemanno, il quale risulta fra gli indagati, considerata maggiore responsabile dal 14% degli elettori.

sondaggi politici ipsos

Da parte sua Renzi ha detto che il PD sarà in grado di fare pulizia al proprio interno ed ha nominato commissario del partito romano il presidente della direzione nazionale Matteo Orfini. Gli elettori, però, non sembrano molto ottimisti e il 43% di solo pensa che non cambierà nulla o quasi, con un altro 36% che ritiene che Renzi si impegnerà molto ma non riuscirà a fare granché; solo il 15% ritiene credibile quando dichiarato dal Presidente del Consiglio e segretario PD.

sondaggi politici ipsos

Infine il sondaggio Ipsos si concentra sul centrodestra e in questo caso la percentuale di elettori pessimisti rispetto alla capacità di cambiamento del centrodestra è molto ampia: il 62% ritiene, infatti, che nulla cambierà, mentre soltanto l’8% pensa che si riuscirà a fare pulizia nell’area politica che ha eletto Alemanno Sindaco nel 2008.

sondaggi politici ipsos

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Francesco Anania

Classe ‘84, si laurea in Politica e Istituzioni Comparate all’Università degli Studi di Milano. Successivamente consegue il Master in Fonti, Strumenti e Metodi per la Ricerca Sociale presso la Facoltà di Scienze Statistiche dell’Università La Sapienza di Roma e accumula esperienze in diversi ambiti, lavorando tra l’altro presso l’istituto di ricerche Ferrari Nasi & Associati e in Regione Lombardia. Ha pubblicato una raccolta di poesie ed è appassionato di politica, world music e calcio. Collabora con Termometro Politico dal 2013.
    Tutti gli articoli di Francesco Anania →