•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 6 marzo, 2016

articolo scritto da:

Risultati Primarie Pd Napoli – Vince Valeria Valente, Bassolino sconfitto – DIRETTA

primarie pd napoli, primarie pd bassolino, comunali napoli, sindaco napoli

Esito delle primarie Pd di Napoli

Si sono tenute le primarie del Partito Democratico per scegliere il candidato che alle Comunali del giugno prossimo dovrà sfidare il sindaco uscente Luigi De Magistris, il berlusconiano Gianni Lettieri o il candidato ancora ignoto del Movimento 5 Stelle (gli altri concorrenti Marcello Taglialatela e Enzo Rivellini non hanno alcuna possibilità di arrivare al ballottaggio). Gli elettori hanno potuto scegliere per uno dei 4 candidati della coalizione di centrosinistra: Antonio Bassolino, Valeria Valente, Marco Sarracino o Antonio Marfella. Come ogni elezione primaria che si rispetti anche questa è stata condita da parecchie polemiche, ed ora siamo arrivati alla resa dei conti.

primarie pd napoli, primarie pd bassolino, comunali napoli, sindaco napoli

Primarie Pd Napoli: come, quando, dove si vota

Si votava dalle 8 alle 21 in 78 seggi ripartiti tra le 10 municipalità di Napoli e provincia. Hanno potuto votare tutti i cittadini europei residenti a Napoli dai 16 anni in su, ma con alcune limitazioni: i 16enni e i cittadini europei  solo se avevano già compilato il modulo di registrazione entro il 28 febbraio. Per il resto le primarie erano aperte: ovvero poteva votare chiunque (non è necessario essere iscritti al Pd) firmando un documento di adesione ai principi ispiratori della coalizione di centrosinistra e pagando un contributo minimo di 1 euro a persona. Il Partito Democratico stavolta vuole assolutamente evitare il caos, con conseguente annullamento, delle primarie del 23 gennaio 2011 che avevano incoronato Andrea Cozzolino contro Umberto Ranieri. L’allora segretario del Pd Pier Luigi Bersani però aveva deciso di annullare l’esito della consultazione perché su di essa pesava l’ombra delle intere comitive di cinesi recatesi alle urne (com’è successo alle ultime primarie Pd a Milano) e addirittura accuse di possibili infiltrazioni camorristiche. Ancora oggi, a 5 anni di distanza, la Direzione Distrettuale Antimafia (Dda) di Napoli sta indagando sulle infiltrazioni mafiose di quelle primarie. Dopo il caos il Pd aveva deciso di sostenere la candidatura del civico Mario Morcone che, però, alle Comunali non sarebbe arrivato neppure al ballottaggio. Scenario che si potrebbe ripetere anche nel giugno prossimo.

Primarie Pd Napoli: i candidati

Antonio Bassolino

L’eterno ritorno. Tra 15 giorni compirà 69 anni. E’ stato sindaco di Napoli (“la cosa più bella della mia vita” dice) per due mandati dal 1993 al 2000. Prima della scadenza naturale della seconda legislatura a Palazzo San Giacomo si dimette da sindaco e si candida alla Presidenza della Regione Campania che amministrerà per 10 anni fino al 2010. E’ stato il primo tra i 4 candidati alle primarie ad annunciare la sua “discesa in campo” con un post su facebook del 21 novembre scorso fatto di due parole: “mi candido”. Come il suo possibile avversario Luigi De Magistris, Bassolino ha iniziato la campagna elettorale fresco di assoluzione (“il fatto non sussiste”) relativa allo scandalo rifiuti. La sua candidatura ha fatto dannare, e non poco, i vertici del Partito Democratico che inizialmente avevano sconfessato pubblicamente il “dinosauro” Bassolino. In effetti non ha un grande sostegno nel partito: può contare solo su un pezzo di area riformista e dei “giovani turchi”. Ora dice: “Se io ce la faccio, andiamo avanti e so che se supero lo scoglio di domenica prossima io posso farcela ad arrivare al ballottaggio e fare il sindaco. Se io non ce la faccio il Pd se lo sogna anche solo di arrivare al ballottaggio”.

primarie pd napoli, primarie pd bassolino, comunali napoli, sindaco napoli

Valeria Valente

E’ la candidata di Matteo Renzi. La generazione è la stessa: 41 anni il primo, 39 la seconda. “Tenace, determinata, pragmatica, sono il volto di una generazione che vuole mettersi alla prova” scrive nella sua presentazione ufficiale. Deve tutta la sua carriera politica al suo sfidante Antonio Bassolino. Ma lei si dice pronta al parricidio (politico naturalmente). Dal 2001 al 2010 è consigliere e poi assessore comunale a Napoli. Nel 2013 viene eletta alla Camera dei deputati e diventa Presidente del Comitato per le Pari Opportunità. Indice di produttività al 70%. Il suo programma si basa su: investimenti pubblici e privati in settori strategici (dal porto a Bagnoli), riqualificazione “green” del territorio e messa in sicurezza delle scuole pubbliche. Slogan: #NapoliVALE. E’ la favorita.

primarie pd napoli, primarie pd bassolino, comunali napoli, sindaco napoli

Marco Sarracino

“Tra Obama e Berlinguer”. Non ci ha impiegato molto il giovanissimo Marco Sarracino a scomodare due grandi (e molto diverse) figure politiche del pantheon Pd. 26 anni (“quando Bassolino fu eletto per la prima volta avevo 4 anni”), studente di economia e segretario dei Giovani Democratici a Napoli. Un mix di “nuovismo” e anti-politica con il sostegno massiccio della minoranza dem. Scivola sullo slogan troppo renziano: #AdessoCambia.

primarie pd napoli, primarie pd bassolino, comunali napoli, sindaco napoli

Antonio Marfella

Da sempre in prima linea nella Terra dei Fuochi insieme a Don Patriciello. Classe 1957, oncologo molto conosciuto in città. E’ il candidato del Partito Socialista e non esita a definirsi – per provenienza politica e anagrafe – “il Sanders di Napoli”. Quattro le parole chiave della sua campagna elettorale: salute, ambiente, legalità, lavoro.

primarie pd napoli, primarie pd bassolino, comunali napoli, sindaco napoli

Primarie Pd Napoli: testa a testa Valente-Bassolino

Gli ultimi due sondaggi sulle primarie Pd sono stati commissionati da Camposud.it e realizzato da Digis e il più recente compiuto da Euromedia Research per il Mattino di Napoli. Nel primo, relativo al periodo 30/01-04/02, Valeria Valente risultava in netto vantaggio su Antonio Bassolino con quasi venti punti di distacco. Ma un mese in più di campagna elettorale vuol dire molto tanto che gli altri due candidati non erano neppure stati nominati dai napoletani. Più indicativo il sondaggio dell’Istituto diretto da Alessandra Ghisleri relativo al periodo 16/02-18/02 secondo cui Valente avrebbe uno stretto margine di vantaggio su Bassolino, distanziato di circa 2 punti percentuali entro il margine di errore pari al 3,1%. Più indietro sia Marfella che Sarracino. Inoltre, come fa notare l’Istituto di ricerca, il dato risulta “fortemente instabile” poiché ad oggi più della metà (52,8%) degli elettori napoletano che voteranno alle primarie sono ancora indecisi. Insomma, può succedere di tutto.

primarie pd napoli, primarie pd bassolino, comunali napoli, sindaco napoli

Giacomo Salvini

—————————————————————————————————————————————–

PER SEGUIRE TUTTE LE NOSTRE DIRETTE DIVENTA FAN SU FACEBOOK E SEGUICI SU TWITTER

PER DIBATTERE E COMMENTARE INSIEME A NOI QUESTE ELEZIONI ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM

00:17 – Concludiamo la diretta, Bassolino è battuto da Valeria Valente, che sarà la candidata del centrosinistra per Napoli

23:49 – Dati definitivi ufficiosi: Valente 13.398; Bassolino 12.958; Sarracino 3.298; Marfella 1.049

23:41 – Bassolino: “Ho dato un contributo alla battaglia per la partecipazione, con passione e caparbietà, con tutte le mie forze. Spetta a chi ha vinto compito di andare avanti. Auguri di buon lavoro e continuiamo la battaglia per Napoli”

23:12 – “Napoli ha scelto di guardare avanti con una nuova classe dirigente. Grazie a tutti i cittadini. E ora tutti insieme nel centrosinistra per tornare al governo della città- Vittoria di oggi getta le basi per un nuovo progetto per Napoli. La gente ci ha dato fiducia. Ora tutti insieme per battere de Magistris”. Le parole di Valeria Valente

23:04 – Valente si dichiara vincitrice delle primarie di Napoli, Bassolino sconfitto

22:55 – Con 80% dei seggi scrutinati Valente 10.766 (46,94%), Bassolino 9.378 (40,89%), Sarracino 1.965 (8,57%), Marfella 827 (3,61%)

22:44 – Valente in vantaggio soprattutto nelle periferie, Bassolino meglio in centro

22:38 – Dopo 11 mila schede. Valente al 46% Bassolino 44%

22:24 – Dopo 10 mila schede scrutinate in leggero vantaggio Valente su Bassolino. Si conferma il testa a testa tra i due.

22:22 – Valeria Valente ha recuperato parte dello svantaggio su Bassolino con le molte preferenze ricevute nel quartiere di Barra.

22:03 – In seggi di Soccavo, Arenella, Chiaiano Bassolino doppia la Valente

21:53 – Dalle prime migliaia di voti scrutinati Bassolino viaggia intorno al 60% contro il 30% di Valeria Valente

21.53 – A Chiaiano, Bassolino 404, Valente 127, Sarracino 204, Marfella 14

21:49 – Bassolino sembra in vantaggio nei primi seggi, ad Arenella 99 a 62

21:48 – Circa 30 mila i votanti, in aumento rispetto alle ultime primarie

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: