Pubblicato il 19/06/2017 Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2017 alle 17:45

Sondaggi politici amministrative 2017: si vota il candidato, non il partito

autore: Alessandro Faggiano
elezioni comunali 2017, sondaggi politici

Sondaggi politici amministrative 2017: si vota il candidato, non il partito

In un recente sondaggio targato Demopolis, si parla del voto alle comunali. In questa tornata di amministrative – in cui spicca il voto di Genova, Palermo e Parma – si è tornati, nella maggior parte dei casi, a un bipolarismo tradizionale.

Sondaggi politici amministrative 2017: risultati incideranno poco su politica nazionale

Il grande vincitore sembra essere stato il centrodestra unito, che adesso reclama una maggioranza anche a livello nazionale. La prima domanda sottoposta da Demopolis riguarda la valenza di questo voto per la politica nazionale. Il risultato è che solo una persona su tre (non pochi, ma nemmeno tantissimi) considera importante questo risultato ai fini delle politiche generali. Un 27% si esprime fermamente in maniera contraria mentre la gran parte di questi – il 40% – considera che avranno un impatto modesto.

QUI TROVI L’ANALISI DEL PRIMO TURNO DELLE AMMINISTRATIVE 2017

sondaggi politici demopolis 19 giugno

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali

Sondaggi politici: centrodestra rafforzato secondo oltre un intervistato su due

Come detto pocanzi, proprio la tradizionale coalizione di centrodestra sembra essere risorta – almeno sul piano locale. Il 54% degl intervistati ritiene che ad uscirne rafforzata è l’ala conservatrice. Meno di uno su tre (il 31%) considera vincitore il centrosinistra. Ancor di meno coloro che ritengono vincitore il Movimento di Beppe Grillo. I pentastellati perdono Parma e raggiungono il ballottaggio in appena 9 comuni. Il 7% del campione da la vittoria al M5S. Infine, un 8% non sa come rispondere.

sondaggi politici demopolis 2

 

Sondaggi politici, amministrative 2017: più importante il candidato che il partito

Come suggerito nell’analisi su questa prima tornata elettorale, i candidati hanno un peso decisamente maggiore che rispetto alla scena nazionale. Questo è dovuto all’importanza dell’esperienza, del rapporto elettore-candidato. I partiti tradizionali risultano avvantaggiati, in quanto la gran parte di questi candidati non sono nuovi alla scena politica locale. Quasi due intervistati su tre considerano più importante il candidato (a Sindaco o al Consiglio Comunale) che il partito.

sondaggi politici demopolis 3

 

Nota metodologica. Estensione territoriale: Nazionale. Metodo di campionamento: Campione: probabilistico statisticamente  rappresentativo dell’universo di riferimento, stratificato per genere, età, ampiezza demografica ed area geografica di residenza
Rappresentatività dei risultati: popolazione italiana maggiorenne; margine massimo di errore 3%
Metodo di raccolta delle informazioni: cawi-cati per la somministrazione del sondaggio.
Consistenza numerica del campione: 1.500 intervistati. interviste complete effettuate 1.500 (37,3%); rifiuti/sostituzioni 2.526
(62,7%); totale contatti 4.026 (100%)

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

 PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM A QUESTO LINK

Autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →