• 91
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 12 gennaio, 2018

articolo scritto da:

Elezioni politiche 2018: ultimi sondaggi, le percentuali a metà gennaio

Elezioni politiche 2018: ultimi sondaggi, la situazione a metà gennaio

Elezioni politiche 2018: ultimi sondaggi, le percentuali a metà gennaio.

Arrivati a metà gennaio e quindi a circa 50 giorni dalle elezioni politiche 2018, facciamo il punto sugli ultimi sondaggi, andando ad analizzare l’umore degli elettori in base alle ultime percentuali rilevate dagli istituti demoscopici. Valutando lo scenario attuale, l’impressione generale è che Centrodestra e Movimento 5 Stelle si stiano rafforzando sempre di più ai danni di un Partito Democratico che parte ancora oggi per sfavorito.

Elezioni politiche 2018: ultimi sondaggi, crollo PD?

Una interessante rilevazione fa notare come Liberi e Uguali stia cercando di attirare i giovani. Secondo quanto riporta un sondaggio Ixè commissionato da Huffington Post, il partito di Pietro Grasso raccoglierebbe il 63% dei consensi proprio da parte dei più giovani. Inarrivabile però il Movimento 5 Stelle, che è sicuramente il movimento più amato dalle nuove generazioni. Gli elettori over 50 del M5S rappresentano infatti il 77%, ovvero i 3/4 del totale. Molto più indietro il centrodestra e il centrosinistra, rispettivamente al 50% e al 52% delle preferenze.

E proprio il Partito Democratico sta assistendo a un calo piuttosto importante nel computo dei consensi. E questo si vede anche nelle file dei suoi elettori, dove si registra molto scoraggiamento. In base a quanto riporta un sondaggio Ferreri Nasi per La Verità, solamente un quarto degli elettori di centrosinistra è ottimista per le prossime elezioni (24%). Il 34% invece punterebbe sul Centrodestra, più di quelli che scommetterebbero sul Movimento 5 Stelle (20%).

Il pessimismo degli elettori di centrosinistra è giustificato anche dalle ultime rilevazioni. Secondo un sondaggio Emg condotto per La7 e Rai, il PD è calato di 0,8 punti percentuali rispetto alla fine del 2017, stazionandosi al 24,1% dei consensi. Il centrosinistra è aiutato da +Europa, che andrebbe quasi a pareggiare il calo del PD incassando lo 0,7%. La coalizione di centrodestra risale la china di 0,1 punti percentuali, portandosi al 36,1%. Movimento 5 Stelle (-0,3%) al 28,2% delle preferenze.

Elezioni politiche 2018: ultimi sondaggi, Centrodestra e M5S al vertice

Negli ultimi giorni, i più recenti sondaggi hanno premiato centrodestra e Movimento 5 Stelle analizzando le intenzioni di voto degli elettori. Partito Democratico sempre in calo o in stallo. Si può consolare con il favore degli elettori per Franceschini, ministro più apprezzato dagli italiani secondo l’istituto Piepoli. Ma non certo con le rilevazioni degli istituti demoscopici.

Demopolis, ad esempio, si sofferma sul peso dei partiti. Il M5S raccoglie il 29% dei consensi, staccando di 5 punti il Partito Democratico. Più indietro Forza Italia (15,4%), Lega (14%) e Liberi e Uguali (7%). Nello scenario delle coalizioni, però, il centrodestra è primo con il 36,2%, mentre il Centrosinistra non riesce a eguagliare il 29% del M5S fermandosi al 26,5% delle preferenze.

Passano i giorni, cambiano gli istituti, ma il risultato non cambia. Secondo un sondaggio elettorale Noto effettuato per Cartabianca, il PD ha raggiunto il suo maggior calo sprofondando al 22%. Maggiori speranze di recupero per il centrosinistra nello scenario delle coalizioni, dove la distanza con il Movimento 5 Stelle è di solo mezzo punto percentuale. Vicina alla maggioranza il Centrodestra, con il 38% delle preferenze.

Elezioni politiche 2018: Centrodestra verso il governo

Tale scenario non è cambiato dalla fine del 2017. Almeno secondo l’ultimo sondaggio Winpoll, basato sulle rilevazioni di fine dicembre, che dava la coalizione di Centrodestra al 36,1%. Particolare rilevanza assume quindi l’ultimo sondaggio Tecnè effettuato per TgCom24. Perché mette in risalto le differenze rispetto al mese scorso. Forza Italia sta così trascinando la coalizione salendo al 18%, compensando il calo della Lega. Anche Tecnè, però, dà il centrodestra vicino alla soglia del 40%, con il 39,2% totale dei consensi. Bene anche il Movimento 5 Stelle, che si ferma al 28,1%. PD ancora in calo, di quasi 3 punti percentuali, sceso al 20,7%. Precipitare sotto la soglia del 20% non è più così lontano.

Elezioni politiche 2018: ultimi sondaggi, conclusioni

Alla luce di quanto affermato dalle rilevazioni più recenti, sembra evidente un tendenziale spostamento dell’elettorato italiano verso il Centrodestra, che si avvicina sempre più alla soglia del 40%. I rivali più diretti restano quelli del Movimento 5 Stelle, che cercano di tenere a debita distanza le forze del centrosinistra. Il cui crollo dipende prevalentemente da un calo di fiducia nel PD e dal corpo politico che corre da solo, Liberi e Uguali. I temi che saranno affrontati in campagna elettorale risultano così cruciali nell’ottica delle prossime rilevazioni. Ma sarà sufficiente il gioco delle promesse elettorali a convincere l’elettorato delle loro scelte e a stabilizzare le loro idee?

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: