Pubblicato il 24/02/2018

Elezioni 4 marzo 2018: attacco hacker alla Lega, Anonymous blocca il sito

autore: Giulia Angeletti
elezioni 4 marzo, Pensioni notizie oggi: Legge Fornero, Salvini fa dietrofront?

Elezioni 4 marzo 2018: attacco hacker alla Lega, Anonymous blocca il sito

Proprio a ridosso delle elezioni del 4 marzo, la Lega di Matteo Salvini subisce un danno non indifferente. Anonymous Italia ha infatti hackerato sia il sito del Carroccio che quello di Salvinipremier; come risultato di questa operazione pirata è stata diffusa un’immagine del segretario leghista camuffato da maiale, con la bandiera di Casapound  e una croce celtica. Ma non solo: gli hacker hanno inoltre reso pubbliche più di 70mila mail degli iscritti al partito guidato da Salvini e personali.

Elezioni 4 marzo, Anonymous vs Salvini: “Vostra politica è fallimentare”

L’attacco, pur essendo avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì nove febbraio, ha prodotto i suoi “effetti” solo ieri. Questo è “un dump  gentilmente preso dagli amici di #anonplus, perché voi capiate che la sicurezza alla quale dovete fare attenzione non è solo sulle strade, ma anche in rete, e la guerra ora si combatte su fronti molto più subdoli”; questa la spiegazione degli hacker, resa in un post sul loro blog. “Salvini – prosegue il post di Anonymous – vuoi diventare il premier della Nazione ma a causa della tua incompetenza, nemmeno gli iscritti al tuo blog possono stare tranquilli”.

“La vostra politica è fallimentare sotto ogni punto di vista, avete rubato puntando su menzogne, e dimostrandovi peggiori di quelli che dovevate sostituire. Noi siamo vigili, noi non dimentichiamo la storia, e vi staremo col fiato sul collo ogni qualvolta voi continuerete con la vostra malafede. Avete voluto usare la rete, senza nemmeno comprendere cosa fosse, ma – è poi la conclusione – tutti i nodi prima o poi vengono al pettine, e noi siamo qui ad aspettarvi”.

Sondaggi elettorali Euromedia: calano PD, FI e M5S. Stabile la Lega

Elezioni 4 marzo, Salvini: “Ci siamo abituati, si vede che facciamo paura”

“C’è stato un attacco hacker, è vero, e lo abbiamo già denunciato”, ha spiegato Matteo Salvini all’AdnKronos.  “Ci siamo abituati, si vede che facciamo paura” – ha poi aggiunto il leader del Carroccio. Per quanto riguarda il materiale sottratto dagli hacker, Salvini ha garantito che non ci sono sue “cose personali”; c’è da dire che lo stesso gruppo AnonPlus qualche settimana fa aveva colpito anche il Pd. Ai dem era stata invece rubata la lista completa degli iscritti al Pd di Firenze; tra cui, tra l’altro, compare il nome di Matteo Renzi, insieme ad altri cognomi, indirizzi, numeri di telefono e altri dati riservati.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Giulia Angeletti

Giornalista pubblicista classe 1989, laureata in Scienze Politiche, "masterizzata" presso la Business School del Sole 24 Ore, attualmente è addetta stampa e redattrice per Termometro Politico. Affascinata dal mestiere più bello del mondo e frustrata dalla difficoltà di intraprendere più seriamente questa professione, pianifica numerosi "piani B" per poter sbarcare il lunario nel settore della comunicazione. Ama informarsi e leggere, odia avere poco tempo per farlo. Su Twitter è @GiuliaAngelett3
Tutti gli articoli di Giulia Angeletti →