•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 16 marzo, 2018

articolo scritto da:

NoiPa: recupero password e credenziali con email non valida

NoiPa: come recuperare password e credenziali

NoiPa: recupero password e credenziali con email non valida.

Lo scorso fine settimana il sito di NoiPa è tornato operativo. Sul portale sono state fatte modifiche in maggior parte dal punto di vista tecnico e funzionale, legato in special modo alla sicurezza. Anche la schermata di accesso è cambiata, con l’introduzione del codice captcha; ovvero, un codice alfanumerico da leggere o ascoltare e ricopiare per effettuare l’accesso. Una misura di sicurezza in più per gli utenti amministrati da NoiPa. Tuttavia, come si deve fare nel caso in cui non si abbia più accesso alla e-mail comunicata in fase di registrazione e quindi recuperare password e le credenziali?

NoiPa: recupero password, come fare

Il recupero della password per accedere all’area riservata NoiPa è molto semplice. Prima di tutto, bisognerà recarsi sulla home del portale. Quindi bisognerà cliccare sulla voce Entra, posta in alto a destra. A questo punto comparirà la nuova schermata di accesso. Non ci si ricorda la password? Sarà sufficiente cliccare sulla voce “Hai dimenticato la password?”, che si trova a destra del pulsante Login. A questo punto ci si troverà davanti a un’altra schermata. Nella quale si informa che “per poter procedere al recupero della password è necessario essere in possesso di codice fiscale e risposta alla domanda segreta. Dunque, nella prima voce bisognerà inserire il codice fiscale, quindi digitare il codice captcha.

NoiPa: come vedere il pdf dopo l’aggiornamento.

Qualora quest’ultimo risulti illeggibile è possibile richiedere un nuovo captcha, che sarà sempre da copiare nella casella dedicata. A questo punto si dovrà selezionare il pulsante Verifica. Completata la procedura, bisognerà controllare la propria casella di posta elettronica, dove ci è stata fornita una nuova password temporanea e un link per completare il processo. Quindi si dovrà cliccare sul collegamento, modificare la password temporanea creata dal portale con una propria.

NoiPa: recupero e modifica e-mail, come fare

Mettiamo il caso non si abbia più a disposizione la e-mail fornita al momento della registrazione al sistema. E che al contempo si sia perso la password. L’ultimo passaggio descritto nel capitolo soprastante sarà impossibile da effettuare. Quindi, come fare? Bisognerà per forza rivolgersi personalmente al cosiddetto RID; acronimo che sta per Responsabile dell’Identificazione del Dipendente. Il RID modificherà la e-mail con una nuova attiva. La procedura di recupero e-mail sarà poi completata dall’utente stesso. Quest’ultimo riceverà una e-mail – già comunicata al RID – con il link per accedere all’area riservata. A questo punto bisognerà effettuare lo stesso passaggio sopraccitato. Ovvero cliccare sul link e modificare la password temporanea.

NoiPa: emissioni di pagamento stipendio – Guida.

NoiPa: RID, chi è e cosa fa

A tal proposito, sulla propria pagina facebook NoiPa ha pubblicato un link diretto al proprio sito dove si spiega proprio chi è e cosa fa la figura del RID. Quest’ultimo viene qualificato come “l’operatore responsabile dell’identificazione degli amministrati all’interno della propria amministrazione di competenza”. A lui spetta il compito di effettuare “le operazioni di inserimento e modifica dell’indirizzo e-mail e di generazione del PIN su richiesta degli amministrati”. Richieste che, come abbiamo visto sopra, dovranno essere effettuate dagli amministrati recandosi personalmente dal RID.

Ci si dovrà rivolgere al RID in alcuni casi particolari. Ovvero, al momento del primo inserimento dell’indirizzo e-mail; quando quest’ultimo richiede di modifica; nonché per la richiesta del codice PIN, utile per utilizzare i self service stipendiali. E indispensabile per gli amministrati che non dispongono di Carta Nazionale dei Servizi.

Come rivolgersi al RID? Bisognerà contattare il proprio ufficio di competenza. Generalmente si tratta di un operatore (per gli istituti scolastici), un dirigente (per le amministrazioni centrali e locali) o un ufficio operativo (per le Forze Armate). Esemplifichiamo, stando all’infografica pubblicata da NoiPa.

  • Istituti scolastici: operatore della segreteria;
  • Amministrazioni centrali e locali: dirigente;
  • Forze Armate:
    • Esercito: CUSE (Centro Unico Stipendiale Esercito);
    • Marina Militare: MARICOMMI (Direzione di Commissariato della Marina Militare);
    • Aeronautica Militare: 1° Ufficio Reparto Amministrazione.

In una nota è specificato che gli amministrati delle Forze Armate dovranno prima rivolgersi al proprio Servizio Amministrativo; il quale si interfaccerà direttamente con il RID.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: