[TheChamp-Sharing]
[TheChamp-Sharing count="1"]

pubblicato: mercoledì, 18 aprile, 2018

articolo scritto da:

Pensioni ultime notizie: Quota 100, lavoratori chiedono requisiti uguali

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e non solo

Pensioni ultime notizie: Quota 100, lavoratori chiedono requisiti uguali.

Uno dei temi più caldi durante la campagna elettorale che ha portato al voto del 4 marzo è stato quello delle pensioni. Ultime notizie in tal senso riguardano le proposte fatte dalle forze politiche uscite meglio dall’esito delle urne. Come nel caso di Quota 100 e Quota 41. O dell’abolizione della riforma Fornero. Ma se su quest’ultimo punto si è registrata negli ultimi giorni una maggiore cautela da parte degli economisti di M5S e Lega, su Quota 100 ci sono ancora discussioni in merito. Il presidente dell’Inps Tito Boeri, già il mese scorso aveva bocciato le proposte; da un lato sotto l’aspetto dei costi, maggiori rispetto alle aspettative; dall’altro perché sarebbe stato penalizzante per i lavoratori oggi in pensione.

Pensioni ultime notizie: Tito Boeri su Quota 100

L’introduzione di Quota 100 e Quota 41 porterebbe gravi danni alla stabilità economica del Paese. Questo aveva dichiarato Tito Boeri in un’intervista al Sole 24 Ore di 1 mese fa. “Secondo i nostri calcoli, con quei requisiti e senza le finestre mobili introdotte tra il 2009 e il 2010, l’impatto sul debito implicito salirebbe a 105 miliardi. Più di 6 punti di Pil, con una maggiore spesa aggiuntiva al netto dei contributi fino a 20 miliardi l’anno”. Sarebbe un crac da non sottovalutare per la tenuta del sistema previdenziale, insomma.

Intervenuto recentemente alla trasmissione In Mezz’Ora in Più su RaiTre, Boeri ha ribadito i concetti che ormai ripete da settimane. Sulla possibile flessibilità, il presidente dell’Inps ha affermato che ci sono persone che a una certa età hanno ancora voglia di lavorare; e altre che preferiscono uscire dal lavoro. “Il sistema contributivo permette questo tipo di uscita per la pensione, ma c’è un prezzo da pagare: la pensione più bassa”. Di soluzioni flessibili esistono già: in questa direzione vanno Ape Social e Ape Volontaria; due misure che non creano un aumento del debito pensionistico che invece causerebbe l’introduzione di Quota 100 e Quota 41.

Pensioni ultime notizie: non solo Quota 100, cosa vorrebbero i cittadini

Sul gruppo Facebook Lavoro e Pensioni: Problemi e Soluzioni, è stato pubblicato un interessante “sondaggio” che chiede ai diretti interessati una proposta da esporre a un politico del prossimo Governo sul tema pensioni. La maggior parte delle risposte sembra andare verso alcune direzioni comune. Tra queste, ad esempio, spicca senza dubbio l’eliminazione dell’aspettativa di vita. “Ingiusto considerarla senza considerare il tipo di lavoro svolto”, è il concetto espresso da più utenti.

Anche la separazione tra assistenza e previdenza rappresenta uno dei temi più sentiti. Altrettanto il riconoscimento alle donne che accudiscono figli e anziani. Così come l’erogazione del Tfr/Tfs in tempi più rapidi per i dipendenti pubblici. Tra le proposte più citate, figurano anche la resa strutturale di strumenti come l’Ape Social e l’Ape Volontaria; l’estensione delle categorie dei lavori gravosi; e infine la chiusura definitiva della questione esodati.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: