pubblicato: lunedì, 23 luglio, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi politici Ipsos: decreto dignità piace a 3 italiani su 4

sondaggi politici ipsos

Sondaggi politici Ipsos: decreto dignità piace a 3 italiani su 4

Il tanto discusso decreto dignità entra questa settimana alla Camera. Oggi ci sarà l’esame degli emendamenti alle commissioni Finanze e Lavoro di Montecitorio mentre giovedì il provvedimento approderà in Aula per essere discusso e votato dai deputati. Il decreto è stato al centro del dibattito politico negli ultimi giorni e ha portato allo scontro i vertici del governo con il presidente dell’Inps Tito Boeri. I provvedimenti contenuti nel decreto sono stati oggetto di critica forte da parte di Confindustria. Ma cosa ne pensano invece gli italiani? A chiederglielo ci ha pensato Ipsos che ha pubblicato i risultati del sondaggio sul Corriere della Sera. Vediamoli insieme.

Complessivamente il giudizio degli intervistati sul decreto dignità è positivo. I principali provvedimenti contenuti all’interno del decreto piacciono alla maggioranza dei cittadini. Il 75% degli italiani promuove la stretta alle imprese che delocalizzano la propria attività dopo aver ricevuto agevolazioni da parte dello stato. Il 74% benedice l’introduzione di limiti alla pubblicità e alle sponsorizzazione per le aziende del gioco d’azzardo. L’aumento degli indennizzi per i licenziamenti senza giusta causa e restituzione proporzionale di eventuali aiuti statali per chi licenzia è una misura che trova il gradimento del 71% del campione intervistato (il provvedimento piace solo ad un elettore di Forza Italia su due).

I provvedimenti che riscontrano meno fiducia sono: le agevolazioni fiscali per i liberi professionisti insieme alle norme meno restrittive su spesometro, redditometro e abolizione dello split payment sull’Iva (57% totali con la maggioranza dell’elettorato Pd contraria 54%); la stretta sui contratti a termine che piace al 55% degli italiani ma non alla maggioranza degli elettori dem e azzurri (rispettivamente 61 e 51%).

Infine una battuta sul Jobs Act che Di Maio ha intenzione di smantellare. Solo il 30% degli intervistati si dice d’accordo con le parole del ministro dello Sviluppo Economico. Il 43% afferma invece che la riforma del lavoro del governo Renzi va corretta ma non smantellata mentre solo il 4% chiede che Il Jobs Act rimanga così com’è. Il 23% non si esprime.

sondaggi politici ipsos

Sondaggi politici Ipsos: nota metodologica

Allegata all’immagine.

 

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: