• 7
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 27 settembre, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi politici Demos: aumenta la fiducia degli italiani nella Ue

sondaggi politici, Pensioni novità 2018 Riforma Fornero, rischi e problemi. Alert dell'UE

Sondaggi politici Demos: aumenta la fiducia degli italiani nella Ue

Ai tempi del governo populista ed euroscettico, la fiducia degli italiani nell’Europa cresce. A sostenerlo è l’ultimo sondaggio Demos & Pi pubblicato su Repubblica il 23 settembre secondo cui il gradimento dei cittadini del Bel Paese nei confronti del progetto europeo è salito nell’ultimo anno al 36% (2 punti percentuali in più rispetto alla precedente rilevazione). Non solo. L’uscita dell’Italia dall’euro, il cosiddetto piano B che il ministro Savona conserva nel suo cassetto, è un’ipotesi presa in considerazione da una minoranza nel Paese: il 25% contro un 75% di favorevoli alla moneta unica.

Sondaggi politici: i dati contrastanti di Ferrari Nasi

I dati di Demos sono però in netto contrasto con quelli resi noti da Ferrari Nasi in un’intervista al giornale online IlSussidiario.net.

“In base al nostro ultimo sondaggio, per la prima volta dal 2009, e dopo essere salito fino al 2017, cala, di ben 15 punti, la percentuale di italiani che hanno fiducia nell’Europa, anche se i favorevoli restano la maggioranza. A pesare – afferma Arnaldo Ferrari Nasi, sociologo e analista politico – più che il progetto europeo in sé, sono alcune circostanze precise, come le vicende dei migranti, dove gli italiani si sono accorti di come l’Europa abbia chiuso le porte”.

Secondo i dati raccolti da Ferrari Nasi, la fiducia degli italiani nell’Europa è calata dal 69% del 2017 al 54% di oggi. A causare il crollo, secondo l’esperto, più che la nascita del governo giallo verde è la chiusura delle istituzioni di Bruxelles a qualsiasi richiesta di aiuto partita dall’Italia. Soprattutto in tema di immigrazione clandestina.

“A mio parere – dice l’esperto –  più che la propaganda di Lega e M5s contro i burocrati di Bruxelles, tema che c’è sempre stato pur non avendo mai sortito una grande presa sui cittadini, a provocare il crollo di fiducia è stata la prova pratica di un’Europa che, lo ripeto, ha chiuso le porte. Gli italiani non vogliono andarsene, ma hanno un po’ tirato il freno”.

Su una cosa però Demos e Ferrari Nasi concordano. Sono ancora in pochi a voler lasciare definitivamente l’Unione Europa. “La quota di chi vuole andarsene è minimale: tra i leghisti vale l’8%, in linea con il dato nazionale, mentre nel M5s si ferma al 6%” conclude Nasi.

 

sondaggi politici ferrari nasi

Sondaggi politici Demos: nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: dall’11 al 13 settembre. Campione casuale rappresentativo della popolazione di riferimento per i caratteri socio-demografici (genere, età) e la distribuzione territoriale (area geografica e dimensione urbana). Consistenza numerica: 1.002; numero non rispondenti: 13.445; di cui numero sostituzioni: 8.420. Il livello di rappresentatività del campione è del 95%. Il margine di errore relativo ai risultati del sondaggio è +/- 3.1 per i valori percentuali relativi al totale degli intervistati (1.002 casi). Metodo mixed-mode CATI-CAMI-CAWI.

 

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: