articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Sondaggi politici Ipsos: manovra finanziaria, per gli italiani giusto alzare il deficit

sondaggi politci ipsos, deficit

Sondaggi politici Ipsos: manovra finanziaria, per gli italiani giusto alzare il deficit

Nessun passo indietro. La manovra di bilancio si farà in deficit. L’ultima conferma è arrivata ieri dal ministro dell’Economia Giovanni Tria, in audizione alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato.

“Non dobbiamo lasciare – ha detto il responsabile del Tesoro – che la volatilità di breve termine dei mercati offuschi la nostra capacità di formulare valutazioni e previsioni equilibrati. I rischi politici ed economici internazionali sono sempre esistiti ed è anche per questo motivo che nei documenti di programmazione si formulano previsioni prudenziali e non ottimistiche. Ma non possiamo, né non dobbiamo, basare il quadro programmatico su scenari di rischio a ribasso altrimenti stravolgiamo il significato di tale previsione”.

In totale la manovra costerà 36,7 miliardi nel 2019. Le coperture saranno così ripartite: 22 miliardi da maggior deficit e 15 miliardi da tagli e maggiori entrate. Con buona pace dei mercati e di Bruxelles.

Sondaggi politici Ipsos: manovra, cosa pensano gli italiani

Ma cosa pensano gli italiani della manovra finanziaria preparata dal governo giallo verde? A chiederglielo ci ha pensato Ipsos che ha poi reso noto i risultati durante l’ultima puntata di Di Martedì.

Il 55% degli intervistati, rileva Nando Pagnoncelli, considera necessario fare la manovra alzando il deficit, altrimenti l’economia non crescerebbe. Per il 36% questa decisione è invece sempre un errore.

Gli italiani non temono nemmeno il giudizio dei mercati. Il 49% sposa le parole di Di Maio che considera le istituzioni finanziarie come “entità lontane da noi”. Il 38% è di parere opposto: i mercati “siamo noi con i nostri risparmi”.

Infine agli intervistati è stato chiesto chi sarà più avvantaggiato dalle misure contenute all’interno della manovra. Al primo posto con il 28% vengono indicati i disoccupati mentre per il 23% a giovare delle misure saranno tutti gli italiani. Pensionati (12%), liberi professionisti (11%) ed evasori (5%) sono le altre categorie indicate dal campione interpellato da Ipsos.

sondaggi politci ipsos, deficit sondaggi politici ipsos, mercati sondaggi politici ipsos, vantaggi

Sondaggi politici Ipsos: nota metodologica

Allegata all’immagine.

 

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: giovedì, 11 Ottobre 2018