Surroga mutuo dicembre 2019: analisi andamento tassi e perché conviene

Pubblicato il 16 Dicembre 2019 alle 12:01
Aggiornato il: 3 Gennaio 2020 alle 18:40
Autore: Guglielmo Sano

Surroga mutuo: le analisi degli esperti continuano a evidenziare come questo sia un momento particolarmente favorevole per effettuarla

Firma contratto
Surroga mutuo dicembre 2019: analisi andamento tassi e perché conviene

Surroga mutuo: le analisi degli esperti continuano a evidenziare come questo sia un momento particolarmente favorevole per chi ne volesse effettuare una.

Mutuo dicembre 2019: andamento interessi e tassi. La guida del mese

Surroga mutuo: un momento favorevole per i risparmiatori

Secondo la totalità degli esperti questo è un momento particolarmente favorevole per procedere alla surroga del proprio mutuo, cioè per spostare il proprio contratto dall’istituto con cui si è sottoscritto a un’altra banca che offre condizioni più convenienti. Ora, stando ad alcune autorevoli stime, allo stato attuale è possibile surrogare un mutuo a 20 anni di valore compreso tra i 150mila e i 250 mila stipulato due anni fa andando a risparmiare anche 1.700 euro all’anno.

Come scaricare musica legalmente online, la guida passo passo

Tra l’altro, è bene ricordare che non c’è limite al numero di surroghe a disposizione di un mutuatario, dunque, è possibile spostare il proprio mutuo tutte le volte che si intravede un vantaggio per il proprio portafoglio: fondamentale quindi sarà informarsi bene su eventuali spese aggiuntive previste dalle varie banche.

Mutuo gennaio 2020: tasso Euribor cambia, ecco le proiezioni sui tassi

Surroga? Meglio a 10 anni dall’estinzione

Tuttavia, la surroga del mutuo di solito è più conveniente nel momento in cui rimangono almeno 10 anni all’estinzione (e circa 70mila euro da pagare normalmente): insomma, se manca meno tempo all’estinzione è difficile trovare una surroga davvero conveniente, o meglio è difficile trovare condizioni di pagamento migliori di quelle che già si hanno. Inoltre, consigliano sempre gli addetti ai lavori, se si ha intenzione di effettuare una surroga sarà bene valutare anche il passaggio a un mutuo a tasso fisso, ovviamente, se si è sottoscritto un mutuo a tasso variabile.

Come risparmiare con la surroga mutuo e perché conviene farla subito

Il motivo è semplice: il peso di un mutuo a tasso fisso non cambia nel tempo, dunque, non si avranno sorprese nel lungo periodo. I mutui a tasso variabile non dovrebbero subire particolari aumenti nei prossimi anni, almeno non nei prossimi 5: d’altra parte, è chiaro che non possono offrire la medesima certezza.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →