Quanto guadagna un cuoco: stipendio, mansione e importo lordo

Pubblicato il 4 Febbraio 2020 alle 14:13 Autore: Daniele Sforza

Chi ha la passione per la cucina e vuole diventare un cuoco si chiederà certamente quanto si guadagna. Andiamo a scoprirlo.

Cuoco in cucina
Quanto guadagna un cuoco: stipendio, mansione e importo lordo

Anche grazie al dilagare dei programmi tv di cucina (ormai su diversi canali, a ogni ora della giornata, c’è qualcuno che sta cucinando qualcosa), il mestiere del cuoco è molto ricercato dagli appassionati di cucina. E oltre al mestiere del cucinare, che comunque è ben ripartito in una cucina professionale e un po’ più complesso di quanto possa sembrare, la curiosità degli utenti vira verso i compensi: quanto guadagna un cuoco? Dal livello più basso a quello di chef stellato, cerchiamo di capire quanto viene retribuito un cuoco.

Quanto guadagna una startup in Italia o all’estero: incassi e fatturato

Quanto guadagna un cuoco: i diversi ruoli di chef

La carriera di un cuoco inizia certamente dalla formazione, che può essere avviata già all’istituto scolastico secondario di secondo grado, presso le scuole alberghiere, e arricchito via via da ulteriori scuole e corsi formativi di specializzazione, senza dimenticare i tirocini in appositi ristoranti e hotel. I cuochi in cucina possono rispondere a diversi profili professionali e non tutti hanno la stessa importanza se parliamo di gerarchie.

Operando una distinzione dei ruoli possiamo trovare alla base della piramide gerarchica l’aiuto cuoco, noto anche come commis di cucina. Sopra di lui troviamo il capo partita, che è il sovrintendente alla preparazione e della cottura di cibi ed è responsabile dei team che se ne occupano. Le partite sono diverse (dagli antipasti al dolce, passando per i contorni) e quindi anche i capo partita possono essere differenti (e ognuno con la sua rispettiva denominazione e ruolo). Infine ecco il cuoco in seconda e il capo cuoco, che possiamo definire il direttore generale dell’orchestra culinaria.

Quanto guadagna un assistente parlamentare: stipendio e importo lordo

Stipendio e retribuzione

A ogni ruolo specifico corrisponde un minimale retributivo specifico, che è possibile trovare all’interno del CCNL di riferimento (Commercio e, soprattutto, Turismo). Così il capocuoco percepisce un minimo di 1.700 euro circa (qualche euro in meno), ma il suo stipendio può arrivare anche a 6.000 euro mensili e oltre, in base all’esperienza e alla qualità e ricercatezza del suo lavoro. Il cuoco in seconda può arrivare a prendere circa 4.000 euro al mese, ma la sua media è molto vicina al minimo del capocuoco. Più basso lo stipendio del capo partita, che percepisce in media 1.500 euro mensili.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →