La concessione del telefono: trama, cast e anticipazioni stasera Rai 1

Pubblicato il 23 Marzo 2020 alle 12:17 Autore: Adriana Moraldo

La concessione del telefono:la trama, il cast e le anticipazioni del film che andrà in onda stasera 23 marzo 2020 su Rai 1.

La concessione del telefono: trama, cast e anticipazioni stasera Rai 1
La concessione del telefono: trama, cast e anticipazioni stasera Rai 1

Amate gialli dalla trama intricata? Allora La concessione del telefono potrebbe fare al caso vostro! La pellicola, in onda stasera 23 Marzo 2020 dalle 21:25 su Rai 1, appartiene alla Collection C’era una volta Vigàta ed è stata diretta da Roan Johnson, sceneggiatore, regista, accademico e scrittore italiano noto al grande pubblico per aver lavorato dietro la macchina da presa in opere come I primi della lista, Fino a qui tutto bene e I delitti del BarLume.

Il lungometraggio dai toni drammatici, trasposizione per il piccolo schermo dell’omonimo romanzo di Andrea Camilleri, ha potuto contare sulle musiche di Ralf Hildenbeutel, la fotografia di Claudio Cofrancesco mentre il montaggio è stato affidato a Paolo Landolfi. Ma vediamo insieme la sinossi de La concessione del telefono!

La concessione del telefono: tramae anticipazioni stasera Rai 1

Vigata, 1856. Pippo Genuardi si occupa della vendita di legno ma trascorre la maggior parte del tempo in altre attività. Esuberante, poco incline a rispettare le regole, amante della tecnologia e con il debole per le belle donne, l’uomo a causa della sua sfrontatezza e intraprendenza finisce spesso nei guai. Giunto il momento di mettere la testa a posto, l’uomo quando sposa Taninè Schilirò, figlia del più ricco signore della città, sembra aver abbandonato la sua vecchia e sregolata vita ma l‘illusione dura ben poco.

Sempre alla ricerca di nuovi stimoli e avventure, Il protagonista de La concessione del telefono spedisce delle lettere al prefetto Marsciano insospettendo così, suo malgrado, due grandi forze: Lo Stato e Don Lollò.

Il cast del film

In La concessione del telefono Alessio Vassallo interpreta Pippo Genuardi mentre Fabrizio Bentivoglio: don Lollò Longhitano. Corrado Guzzanti veste i panni del prefetto Marascianno, Thomas Trabacchi quelli del questore Monterchi e Federica De Cola è Taniné.

Hanno partecipato al film anche Dajana Roncione nel ruolo di Lillina, Corrado Fortuna in quello di Sasà La Ferlita e Ninni Bruschetta è il padre Macaluso. Antonio Alveario recita la parte di Nenè Schilirò, Sergio Vespertino quella del vice prefetto Parrinello ed Emmanuele Aita è Giacomo La Ferlita. Infine Francesco Brandi è tenente Lanza‐Turò e Giuseppe Provenzano interpreta Calogerino.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Adriana Moraldo

Laureanda in Lettere Moderne è appassionata di cinema, letteratura e musica. Collabora con Termometro Politico da ottobre 2018. Attualmente si occupa della sezione Termometro Quotidiano e scrive articoli di tempo libero, spettacolo, cinema e televisione.
Tutti gli articoli di Adriana Moraldo →