Sondaggi elettorali Bidimedia: Regionali Puglia, Emiliano vantaggio esiguo

Pubblicato il 21 Agosto 2020 alle 11:08
Aggiornato il: 27 Agosto 2020 alle 23:28
Autore: Andrea Turco

Secondo i sondaggi elettorali Bidimedia, il governatore uscente Michele Emiliano sarebbe in vantaggio di appena 7 decimi sullo sfidante Raffaele Fitto

sondaggi politici, sondaggi elettorali bidimedia
Sondaggi elettorali Bidimedia: Regionali Puglia, Emiliano vantaggio esiguo

La sfida delle Regionali in Puglia si annuncia combattuta. Secondo i sondaggi elettorali Bidimedia, il governatore uscente Michele Emiliano sarebbe in vantaggio di appena 7 decimi sullo sfidante Raffaele Fitto, sostenuto dal centrodestra. Il primo otterrebbe infatti il 38,8% dei consensi mentre il secondo il 38,1%. Un dato, quello registrato da Bidimedia, completamente diverso da quello rilevato sia da Emg che Tecnè: entrambi gli istituti danno infatti Fitto davanti ad Emiliano. In ogni caso, anche dalla rilevazione Bidimedia si capisce quanto al Pd farebbero comodo i voti del Movimento 5 Stelle. La candidata pentastellata, Antonella Laricchia, è data al 16,7%. Un bel gruzzolo che farebbe dormire sonni più sereni ad Emiliano. Al momento però non c’è nessun accordo. E difficilmente ci sarà.

sondaggi elettorali bidimedia, puglia candidati
Fonte: Bidimedia

Sondaggi elettorali Bidimedia: Regionali Puglia, affluenza determinante

Sul voto pesa l’incognita affluenza che, secondo Bidimedia, potrebbe essere determinante nel designare il prossimo governatore della Regione. “La propensione al voto – scrive l’istituto – è da noi rilevata intorno al 58%. Il suo valore reale sarà un fattore di grande importanza: BiDiMedia registra infatti come al crescere dell’affluenza, salgano i consensi per Fitto e il Cdx. Con affluenza intorno al 50% invece, il Csx sarebbe avanti”.

Vista la soglia di sbarramento fissata nella regione all’8% per la coalizione, fuori dal consiglio regionale rimarrebbero Ivan Scalfarotto, sostenuto da Italia Viva, Azione e +Europa e dato al 4,2%, Mario Conca (1,6%) e Pierfrancesco Bruni di Fiamma Tricolore (0,6%).

Dovesse finire con Emiliano di un soffio avanti su Fitto, il centrosinistra otterrebbe un premio di maggioranza alla coalizione nonostante il vantaggio esiguo sul centrodestra. “Il premio di maggioranza consentirebbe al PD di risultare primo partito in consiglio regionale, seguito dal M5S. Nel Csx, eleggono consiglieri Italia In Comune, che incrementa i seggi attuali, Puglia Solidale e Verde (Sx) e la civica “Con Emiliano”. Nel Cdx, conquistano seggi FdI (primo partito della coalizione), Lega, FI e la civica “La Puglia Domani”, in cui è incluso il candidato sconfitto Raffaele Fitto”.

regionali puglia, seggi
Fonte: Bidimedia

Stando ai dati raccolti da Bidimedia, Emiliano risulta più forte a Bari, Foggia e a Barletta-Andria-Trani. Fitto, invece, prevale a Lecce, Taranto e Brindisi.

puglia, province
Fonte: Bidimedia

Infine, per quanto riguarda il voto di lista, i sondaggi elettorali Bidimedia danno il M5S prima forza della regione con il 16,4%, seguito da Pd (15%) e poi a sorpresa da Fratelli d’Italia (14%) che scavalca la Lega (10,5%, alle europee 2019 in Puglia ottenne il 25%). Forza Italia è sondata all’8,4% mentre Italia in Comune che sostiene Emiliano è al 5,5%. Sotto il 5% tutte le altre liste civiche che sostengono sia Emiliano che Fitto. “Il dato interessante – conclude Bidimedia – è la somma delle liste: il Cdx in questo caso è avanti rispetto al Csx di 1,4 punti, 37,7% a 39,1%. Un esito quindi opposto rispetto al voto al candidato. Emiliano rispetto alla coalizione che lo supporta è quindi oltre un punto percentuale più alto, mentre Fitto ottiene esattamente l’1% in meno delle sue liste”.

sondaggi elettorali bidimedia, puglia lista cdx
Fonte: Bidimedia
sondaggi elettorali bidimedia, puglia lista cds
Fonte: Bidimedia

Sondaggi elettorali Bidimedia: nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: dal 3 all’8 agosto 2020. Campione rappresentativo della popolazione di riferimento per genere, istruzione, età, condizione lavorativa e dimensione del comune di residenza, ponderato per voto pregresso (Politiche, Europee, Regionali). 1353 intervistati, di cui 33 tramite CATI (su 300 contatti totali). Rappresentatività del campione, inclusa l’indicazione del margine d’errore: +/- 2,7% per una percentuale stimata del 50,0%, con un intervallo di confidenza al 95%. Metodo raccolta delle informazioni: CAWI, con integrazione CATI.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →