Sondaggio Ipsos Ballarò: il PD torna primo partito

Pubblicato il 12 Giugno 2013 alle 00:11 Autore: Francesco Anania
sondaggio-ipsos

Sondaggio Ipsos Ballarò: il PD torna primo partito

Il sondaggio Ipsos Ballarò di questa settimana mostra importanti variazioni per quanto concerne le indicazioni di voto. Le nuove tendenze evidenziate, in particolare, appaiono in qualche modo coerenti con i risultati delle amministrative, che hanno premiato il centrosinistra in tutta Italia.

[ad]Il Partito Democratico, infatti, dopo aver raggiunto il PDL la scorsa settimana, torna ad essere primo partito passando dal 27,7% al 28.5%. Arretra leggermente invece il partito di Silvio Berlusconi, che ora viene accreditato del 27,3%. Il Movimento 5 Stelle, fra i grandi sconfitti della tornata elettorale amministrativa, dal 19,8% di settimana scorsa scende ancora fino al 18,5%.

Quarta forza risulta ancora Scelta Civica, ma il movimento dell’ex premier Mario Monti continua il proprio declino e si attesta al 5,2%, ormai “tallonato” da SEL, che dal 4,7% della scorsa settimana sale al 5%.

sondaggio-ipsos

La Lega Nord, uscita malconcia dalle comunali dopo aver perso in una delle proprie città simbolo, Treviso, se si votasse oggi non andrebbe oltre il 3,5%. Guadagna consenso l’UDC, che dal 2% passa al 2,6%, mentre arretra leggermente Fratelli d’Italia, ora all’1,6%. Valori poco significativi per i partiti che alle ultime politiche erano riuniti sotto il simbolo di Rivoluzione Civile: Rifondazione Comunista, IDV e Azione Civile, che si attestano tutti fra l’1 e 1,5 per cento.

Infine, il sondaggio dell’istituto diretto da Nando Pagnoncelli rileva che sarebbero oggi il 31,5% gli italiani che opterebbero per l’astensione. Un dato sempre in maggiore crescita.

sondaggio-ballaro'

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Francesco Anania

Classe ‘84, si laurea in Politica e Istituzioni Comparate all’Università degli Studi di Milano. Successivamente consegue il Master in Fonti, Strumenti e Metodi per la Ricerca Sociale presso la Facoltà di Scienze Statistiche dell’Università La Sapienza di Roma e accumula esperienze in diversi ambiti, lavorando tra l’altro presso l’istituto di ricerche Ferrari Nasi & Associati e in Regione Lombardia. Ha pubblicato una raccolta di poesie ed è appassionato di politica, world music e calcio. Collabora con Termometro Politico dal 2013.
    Tutti gli articoli di Francesco Anania →