Bolletta telefono non pagata: black list cattivi pagatori. Come funziona

Bolletta telefono non pagata: black list cattivi pagatori. Come funziona Risale al 18 marzo scorso il lancio di Simoitel; per esteso “Sistema Informativo sulle morosità intenzionali nel settore della telefonia” si tratta, in sostanza, di un registro in cui gli operatori inseriscono i cattivi pagatori della telefonia. Bolletta telefono: Simoitel, la blacklist anti-furbetti Più precisamente, Simoitel è un elenco in cui vengono inseriti tutti quei clienti che usufruendo delle facili condizioni di portabilità della propria utenza da un operatore all’altro, non pagano le bollette o, addirittura, si tengono lo smartphone che hanno avuto sottoscrivendo un determinato piano tariffario. Insomma, Simoitel è una banca dati condivisa tra gli operatori di telefonia fissa e mobile (al momento, Vodafone, Telecom, Fastweb, WindTre, Tiscali) che vorrebbe ridurre i rischi di insolvenza e i tentativi di frode. La black list, per chiamarla così, conterrà esclusivamente i dati relativi ai mancati pagamenti e non altre informazioni sensibili comprese quelle giudiziarie (protesti e pregiudizievoli, per esempio). Inoltre, da precisare che Simoitel non utilizza programmi di credit scoring, cioè quei software utilizzati da banche e finanziarie per valutare la solvibiltà del cliente in funzione della concessione di un credito. Bolletta telefono: quando si viene iscritti Quando risultano mancare... View Article