Memorandum Italia-Cina Via della Seta: contenuto accordo e testo

Memorandum Italia-Cina Via della Seta: contenuto accordo e testo Sette pagine, ventinove punti e un potenziale di 20 miliardi. È il memorandum Italia-Cina sulla nuova Via della Seta, siglato sabato 23 marzo a Villa Madama. Alla presenza del presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte e del presidente della Repubblica cinese Xi Jinping, i due Paesi si sono formalmente impegnati ad approfondire la cooperazione bilaterale nell’ambito del progetto Belt and Road. Il Memorandum of Understanding, diviso in sei paragrafi, definisce i principi, le modalità e gli ambiti della collaborazione tra le due nazioni. Memorandum Italia-Cina: i punti dell’accordo Con l’obiettivo di “tradurre i rispettivi complementari punti di forza in reciproci vantaggi” i due partner hanno stabilito gli ambiti della collaborazione. Dai trasporti allo sviluppo verde, dalla collaborazione finanziaria alla connettività people-to-people, passando per infrastrutture e commercio. Tracciare con precisione il confine degli accordi contenuti nel memorandum Italia-Cina non è semplice. Il documento ha in sé un potenziale tale da coinvolgere tutto il sistema industriale del Paese. Un potenziale che emerge nitidamente tra le righe dell’elenco delle intese, commerciali e istituzionali, sottoscritte a Villa Madama. Ad essere coinvolte sono le maggiori aziende italiane, Cdp, Eni, Fincantieri, Ansaldo, Snam, Italgas e Terna. Ciascuno... View Article