•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 12 novembre, 2013

articolo scritto da:

Renzi promuove la sua riforma elettorale e scaccia il fantasma di Berlusconi

 

Presenterò la mia proposta di riforma elettorale prima delle primarie, non so se entro il 20 novembre o la settimana successiva”. Ad annunciarlo è Matteo Renzi rispondendo alla diretta organizzata su Twitter. Il sindaco di Firenze dice no a “super porcellum o porcellinum” e promuove la sua idea ovvero “una legge che la sera delle elezioni sancisce chi ha vinto”, chiamata da Renzi “Sindaco d’Italia”. Una proposta la sua che sembra voler rispondere all’impasse politico che si registra nel modificare la legge elettorale. Anche stamattina il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha bacchettato i partiti “Ci vorrebbe un briciolo di senso di responsabilità” più che “ottimismo” nel fare la riforma.

E Matteo Renzi non se lo è fatto ripetere due volte, annunciando, come aveva già fatto in precedenza, la sua proposta che ora ha anche un limite temporale. Il candidato alla segreteria del Pd ha poi risposto anche a chi, nel partito, lo attacca accusandolo di non poter fare sia il sindaco che il segretario, qualora vincesse il Congresso. “Io non voglio diventare uno che dalla mattina alla sera sta a fare le riunioni a Roma. Mi piace stare in mezzo alla gente”. Invita poi i grillini a “dare una mano a cambiare l’Italia” invece “di stare sopra i tetti come i tacchini di qualcuno (Bersani ndr)”. Non risparmia una critica anche ai sindacati. “I sindacati sono in crisi di rappresentanza, se è vero com’è vero, che il 54 per cento degli iscritti al sindacato sono pensionati. Vuol dire che i lavoratori li rappresenti meno dei pensionati”. “Se vogliono sopravvivere – aggiunge – devono cambiare. E poi perché sono tre? E poi io sono per la certificazione dei bilanci”.

Infine una battuta anche sul governo Letta e sul rischio che possa cadere con la decadenza di Silvio Berlusconi. ”Il governo Letta lo sosteniamo a prescindere da quello che succede nel Pdl ma se fa alcune cose: il lavoro e le riforme costituzionali. La vita del governo è indipendente dalla scissione o meno del Pdl e si è visto un mese fa. Letta lavori per l’Italia e noi lo sosterremo”.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

40 Commenti

  1. Simone T. Paschetto ha scritto:

    Capito poi perchè sto qui piace tanto, parla come l’utente medio di FB…

  2. Donatella Ratto ha scritto:

    e tu in crisi di intelligenza no eh?

  3. Francesco E Basta ha scritto:

    hanno rotto!!

  4. Nicola Caputo ha scritto:

    RDC- reddito di cittadinanza

  5. Giulio Giliberti ha scritto:

    Se non cambierete la legge elttorale perderete tutti.

  6. Nadir Crive ha scritto:

    a grullo di un bischero vedi di andar a cagar da qualche altra parte

  7. Ugo Pardini ha scritto:

    Che i sindacati siano in crisi di rappresentanza può anche essere vero.Lui invece è in crisi d’identità visto che oggi dice tutto il contrario di ciò che diceva sei mesi fa…..Chi fa più ridere?

  8. Rodolfo Bolla ha scritto:

    Il M5S sta già dando una grossa mano ai cittadini del Paese. E’ il PD che deve smetterla di dare una mano a chi del Paese se ne fotte, perché privilegia i propri interessi. E Renzi la smetta di salire in cattedra, perché non ha proprio niente da insegnare a nessuno.

  9. Oddone Pozzato ha scritto:

    vedendo questa gente ,da comunista convinto rimpiango andreotti

  10. Maurizio Veller ha scritto:

    …….:poop:……!!!!!!!

  11. Alessandro Fiorini ha scritto:

    Caro Matteo se invece di essere quasi sempre assente, il lunedì pomeriggio presenziassi il Consiglio Comunale del quale tu sei il primo “invitato”, forse ti renderesti conto di quanto stanno facendo i ragazzi del M5S x i cittadini….

  12. Mario Mucedda ha scritto:

    NON MI RISULTA CHE TU ASSA CRITICARE I SINDACATI O QUALSIASI ALTRA ORGANIZAZIONE LPRO IN TEMPI DI VACCHE GRASSE ANNO ANCHE SE POCCHI ANNO FATTO ALZARE LA TESTA A MIGLIAIO DI LAVORATORI CON LORO E CON LE LOTTE RIUSCIRONO AD OTENERE SALARI DECENTI, TUTTE COSE CHE SINO AL SESSANTOTTO ERANO UTOPIE, DOVE ERI TU QUANDO LORO IN PRIMA FILA LOTTAVANO PER UN MONDO MIGLIORE, CER CHI FINO AD ALLORA ERA UMILIATO E SFRUTATTO QUELLE GENERAZIONI CHE ANNO FATTO GRANDE QUESTO PAESE OGGI SONO MESSE ALLA GOGNA, TU E I VOSTRI AMICI VI SIETE DIVORATO LE NOSTRE CONQUISTE, MORDETEVI ALMENO LINGUA E NON SPUTATE SUL PIATTO DA CUI TUTTI AVETE MANGIATO IMMERITATAMENTE. TU SEI UN GRANDE PAROLAIO MA LE TUE GRANDI CAPACITA’ ANCORA NESSUNO LE A VISTE. VORREI ANCHE SAPERE COME FAI A FARE IL SINDACO VISTO CHE SEI SEMPRE IN GIRO A FARE L’IMBONITORE. TI SALUTO COMPAGNO NON COMPAGNO ANZI VISTO CHE CI SEI DIMMI CHI VERAMENTE SEI E CHI STA DIETRO DI TE,

  13. Salvatore Sardiello ha scritto:

    Ecco la prossima fregatura…

  14. Alf Manc ha scritto:

    già…chissà chi avrà fatto in modo che i sindacati non rappresentino più nessuno?….ci sono i responsabili e nomi e cognomi…guarda caso…

  15. Moris Bonacini ha scritto:

    Bonanni, però, va bene; vero?

  16. Sergio Rusticali ha scritto:

    Ormai si sente un intoccabile santificatore e si permette esprimere opinioni sui sindacati,annunciare la sua proposta sulla riforma elettorale,come se fosse già segretario del Pd e presidente del consiglio.Parla solo con il linguaggio del”io” e mai del noi,è un personaggio che non ha rispetto di nessuno,e il suo credo è:io,io,io… A me uno così presuntuoso,preoccupa.

  17. Rina Derrick ha scritto:

    Sono di DX…ti voterei se fossi vero

  18. Nino Cortesi ha scritto:

    I grillini non hanno nulla da spartire con questi imbonitori da strapazzo.

  19. Ivan Pietro Bernini ha scritto:

    Dai Renzino che ce la fai a distruggere quel non e’ riuscito a Berlusconi!

  20. Pistidda Giuseppe ha scritto:

    quando il mondo del lavoro sparisce le rappresentanze sindacali sono tut’uno, ma vuoi scoprire l’acqua calda, già fatto

  21. Fabio Brucato ha scritto:

    …si sente un piccolo Blair…ma non glielo hanno spiegato che sono passati vent’anni? E che gli inglesi stanno peggio di prima?

  22. Carlo Giordano ha scritto:

    quando cazzo ha lavorato questo Renzi x capire l’ importanza dei sindacati! andasse a lavorare all’ILVA di Taranto e capirebbe immediatamente la loro importanza !pagliaccio , parla di cose che nn conosce , vada a fare l’operaio!

  23. Salvatore Salvio ha scritto:

    penso che Donatella ha ragione poca intelligenza ma tanta furbizia ??? è tutta una critica, ma un’autocritica mai?

  24. Michele Molinaro ha scritto:

    E ti ritengono anche di sinistra? Siamo proprio un popolo di imbecilli.Per 20 anni si siamo fatti imbonire da un buffone di destra,ed ora stiamo per ricascarci con un falso di sinistra.

  25. Luigi Vigji ha scritto:

    renzi,è stato berlusconi a suggerirti i temi da trattare. non fare il mona!

  26. Paola Mercuri ha scritto:

    purtroppo renzi ha solo la faccia che sembra un bravo ragazzo saputello…..ma in realtaààààà…………????????

  27. Giusy Saracino ha scritto:

    ma quanto e’ bravo renzi, vuole aiuto dai grillini…il fatto e’ che gli italiani si son stufati di voi

  28. Rossella Beccari ha scritto:

    Chiamate l’emergenza psichiatrica subito…..che pensa di appoggiarsi al M5S…???… Nessun patto con chi ha il piede su tanti scalini…!!!

  29. Fulvio Ugo De Lucis ha scritto:

    Banalità

  30. Sfuggente Mascetti ha scritto:

    Il partito derogratico e espressione del potere bancario e della finanza speculativa I capitani coraggiosi di D’Alema hanno rapinato e spolpato industrie sane .Si e spartito col PDL i proventi del Gioco d’azzardo

  31. Ciro Pocobello ha scritto:

    comè sta cosa prima li critichi poi chiedi una mano , ma sei stronzo o lo fai.

  32. Giancarlo Pellegrini ha scritto:

    Renzi questa volta ha ragione nel dire, ke i sindacati sono in crisi di rappresentanza…io posso dire ke, in questi anni si sono limitati soltanto a fare accordi di cassa integrazione, non a spronare il governo x creare le condizioni di inserimento delle maestranze in altre realtà lavorative, o a promuovere altre soluzioni alle politike industriali sbagliate messe in atto!

  33. Silvana Tedeschi ha scritto:

    con quella faccia da pesce lesso!!!

  34. Mario Massimiliano Fornaro ha scritto:

    Perché non tentare il dialogo con Renzi? Se manda in pensione la nomenclatura e ringiovanisce la truppa; se accetta il ritorno alla sovranità monetaria e politica; se ascolta Papini “Chi si inginocchia si innalza”; se esce dall’Europa standoci dentro (come l’Inghilterra); se accetta un po’ di idee 5Stelle (aiutare prima gli ultimi: nessuno resti indietro). Perché no? Ah, che un po’ d’umiltà sia reciproca …

  35. Silvia Stanzani ha scritto:

    Mario, tu parli dei sindacati di una volta, quando potevano sopravvivere solo grazie ai i tesserati… sono anni ormai che il governo li foraggia e se li rigira tra le mani…

  36. Mario Mucedda ha scritto:

    i sindacati sono forti quando un paese e forte, come lo era allora, il vero pobrema e il lavoro che sta crollando verticalmete, senza lavoro niente tessere ma anche loro si stanno adeguando al momento, con i patronati e specialmente con lo spi della cgil quello di sinistra le sue opere buone le stà sempre compiendo. ora dobbiamo rimanere uniti e duri come il granito, altrimenti i poteri forti ci distrugerà.

  37. Adele Matassi ha scritto:

    che sguardo “intelligente” ..è tutto un programma

  38. Paola Ammannati ha scritto:

    I grillini vogliono il reddito di cittadinanza!! Ti rendi conto quanto costerebbe? Lo paghi tu per tutti?

  39. Fernando Bianchi ha scritto:

    I sindacati in generale, ma sopratutto la CGIL, ancora non si sono resi conto, o fanno finta di non saperlo, che con la delocalizzazione delle aziende queste hanno “chiuso le palle dei sindacati nel cassetto”. E’ un’altra epoca e bisogna che anche loro si adeguino ai nuovi tempi. Sveglia rimbambiti sennò le aziende fuggono all’estero.

Lascia un commento