Luca Zaia e la propaganda referendaria: banner, video ed aeroplani

Luca Zaia e la propaganda referendaria: banner, video ed aeroplani “Una capillare informazione”. Ѐ questo che si augura Maurizio Gasparin, direttore dell’Area Programmazione e Sviluppo della regione Veneto, in vista del referendum consultivo sull’autonomia del prossimo 22 ottobre. L’augurio è stato espresso in una lettera indirizzata agli organi regionali lo scorso 24 luglio; registrata però solo pochi giorni fa, il 14 agosto. L’oggetto della missiva è molto chiaro: “Referendum consultivo sull’Autonomia del Veneto. Diffusione dell’immagine del Referendum”. Luca Zaia e la propaganda referendaria: il banner Il fine della lettera è quello di informare organi e funzionari regionali sulle nuove disposizioni riguardanti la comunicazione dell’ente rispetto al referendum. Si legge nel documento: “la Giunta regionale ha previsto nel relativo Piano di comunicazione approvato con deliberazione n. 840 del 13 giugno 2017, l’utilizzo di una pluralità di mezzi di comunicazione per raggiungere ed informare in modo esaustivo i diversi target di cittadini interessati alla consultazione referendaria”. Nello specifico, le disposizioni per ciascun titolare di email istituzionale e dirigente prevedono: “1. Posizionamento (…) dell’immagine del referendum sotto la firma della propria mail; come da esempio sottostante; 2. Posizionamento, da parte di ciascun Direttore che gestisca newsletter, dell’immagine del referendum in occasione della rispettiva newsletter; 3.... View Article