Elezioni regionali Liguria 2020 data, candidati e quando si vota

Pubblicato il 22 Dicembre 2019 alle 16:49
Aggiornato il: 24 Dicembre 2019 alle 19:59
Autore: Giuseppe Spadaro

Elezioni regionali Liguria, tenterà la ri-elezione il presidente in carica Giovanni Toti che rappresenterà il centrodestra. A lavoro sia csx che M5S.

Scheda elettorale
Elezioni regionali Liguria 2020 data, candidati e quando si vota

Elezioni regionali Liguria 2020: la prossima tappa delle elezioni regionali è prevista domenica 26 gennaio 2020 quando rinnoveranno i consigli regionali gli elettori di Emilia Romagna e Calabria. Apertissima la sfida nella prima delle due regioni dove Lucia Borgonzoni, forte del vento nazionale a favore del centrodestra, proverà a battere il presidente uscente Stefano Bonaccini. Più confusa la situazione in Calabria. Nel corso dello stesso 2020 altre 6 regioni torneranno alle urne: Puglia, Campania, Marche, Toscana, Veneto e Liguria.

Elezioni regionali Liguria 2020, la ricandidatura di Giovanni Toti

Il centrodestra presenterà come candidato il presidente attualmente in carica Giovanni Toti. Ricordiamo che Toti è stato indicato nel 2015 direttamente da Silvio Berlusconi. In cinque anni la distanza politica tra i due è andata aumentando tanto che l’attuale presidente della Regione Liguria ha preso le distanze da Forza Italia e fondato un proprio movimento politico “Cambiamo”. Nel tavolo nazionale composto da Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi l’attribuzione della candidatura alla presidenza del centrodestra in Liguria è stata assegnata al di fuori dello schema Lega-Fratelli d’Italia-Forza Italia. E questo proprio a fronte della disponibilità dello stesso Toti. C’è anche da dire che tra gli alleati, soprattutto in Forza Italia, non mancano i malpancisti.

Pd e centrosinistra, i primi nomi

Dal centrodestra passiamo al centrosinistra. Dove il lavoro si concentra alla ricerca di una candidatura unitaria che possa eventualmente abbracciare il campo civico e – perché no – diventare il nome di riferimento per la candidatura alla presidenza del Movimento 5 Stelle. Sinora sono emersi i nomi di Aristide Fausto Massardo, di Ferruccio Sansa e di Paolo Comanducci. Nessuna certezza al momento. Probabilmente inciderà sulle scelte definitive il risultato delle prime due regioni al voto nel 2020 (Emilia e Calabria).

Elezioni regionali Liguria 2020, i papabili per il M5S

Sul fronte dei 5 Stelle il lavoro di coordinamento è affidato ad Alice Salvatore e Marco Rizzone. Certamente il nome del candidato o della candidata dovrà avere l’ok della base tramite la piattaforma Rousseau. E molto probabilmente l’indicazione – almeno sul percorso da seguire – arriverà dal Movimento a livello nazionale. Tanto è vero che gli stessi Alice Salvatore e Marco Rizzone hanno ribadito di avere avuto esclusivamente il compito di elaborare proposte e coordinare gli attivisti presenti sul territorio. Nomi? C’è chi scommette sulla possibilità che sia proprio la consigliera Alice Salvatore a correre per i 5 Stelle alla presidenza. Voce smentita dalla diretta interessata. «Darmi per candidata ufficiale quando ancora tutto è da definire, non va bene. Io sono del Movimento 5 Stelle e seguo per convinzione quanto è da sempre la regola che ci siamo dati. Io e Marco Rizzone stiamo facendo, insieme a tutti gli attivisti del Movimento 5 Stelle in Liguria, quanto abbiamo sempre fatto negli anni in occasione di elezioni: prepariamo proposte, programmi e organizziamo il territorio; ma tutto questo in previsione della votazione dei nostri iscritti su Rousseau».

Prossimamente vi aggiorneremo circa la presenza di altre candidature per conto di altri schieramenti e formazioni politiche.

Cosa si mangia a Natale 2019 in Italia: tradizioni, tendenze e piatti

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →