Borg McEnroe: trama, cast e anticipazioni del film stasera in tv Rai 3

Pubblicato il 5 Aprile 2020 alle 17:37 Autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino

Borg McEnroe, questa sera su Rai 3 andrà in onda il film ispirato alla sfida epocale tra i due tennisti a Wimbledon nel 1980

Borg McEnroe - schermo di tv
Borg McEnroe: trama, cast e anticipazioni del film stasera in tv Rai 3

Domenica 5 aprile 2020, in prima serata, Rai 3 trasmetterà Borg McEnroe: film diretto da Janus Metz Pedersen nel 2017. Nella stessa serata Rai 1 andrà in onda l’ultima puntata di Bella da morire e Rai 2 con Che tempo che fa, si dedicherà alla diffusione di informazioni per la maggior parte dedicate al coronavirus.

Borg McEnroe è ispirato alla vera ed epica sfida dei due campioni di tennis: lo svedese Bjorn Borg e l’americano John McEnroe. Il film si presenta come un vero e proprio storytelling non solo della partita ma anche e in misura maggiore della loro rivalità, enfatizzata dalla cronaca dell’epoca.

Il torneo di Wimbledon del 1980 era destinato a passare alla storia grazie alla figura dei due tennisti, così diversi nel temperamento e uniti da un unico grande obiettivo cioè vincere la coppa del mondo.

Trama e cast del film di Pederson, questa sera Rai 3

L’attore Sverrir Gudnason veste i panni Bjorn Borg, mentre John McEnroe è interpretato da Shia LaBeouf.

Meglio conosciuti come Superbrat e l’Uomo di ghiaccio, i tennisti fino al fatidico inizio del Torneo di Wimbledon nel 1980 non si erano in realtà quasi mai visti. La loro rivalità era nata a distanza, grazie alla pressione mediatica e alle numerose leggende che ruotavano attorno alla figura dell’uno e dell’altro.

Un’impresa da Dio: trama, cast e anticipazioni del film stasera in tv

Borg McEnroe: anticipazioni e retroscena di uno scontro epocale

Austero e dal sangue freddo il primo, ribelle e attaccabrighe il secondo. Borg e McEnroe divennero a lungo andare veri e propri simboli di una sfida che si sarebbe di lì a poco consumata sulla sabbia rossa del campo da tennis di Wimbledon.

Solo all’inizio del primo match della prima sfida, i due campioni hanno la possibilità di vedersi, di scrutarsi per la prima volta. La loro partita, a dir poco epocale, riuscì a cambiare le regole del Tennis e a farsi promotrice di una nuova visione dello sport, in ogni sua forma.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino

Giovane dottoressa in Scienze della Comunicazione presso l'Università Degli Studi di Salerno. Lavoro come redattrice per Termometropolitico.it dal 2017. In redazione ho trovato terreno fertile per coltivare il mio immenso amore per la scrittura. Parole chiave: informare, trasmettere, creare.
    Tutti gli articoli di Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino →