La legge finanziaria alternativa del governo simulato di POL, tagli a tutto spiano

La legge finanziaria alternativa del governo simulato di POL, tagli a tutto spiano  POL come non tutti sanno sta per Politica On Line, ed è la piattaforma di discussione politica più vecchia e grande d’Italia, attiva fin dal 2002. Fa parte di Termometro Politico, e da ormai 14 anni visto il grosso numero di utenti tiene elezioni simulate con partiti creati a immagine e somiglianza, ma non troppo (ci sono delle vere e proprie nuove creazioni), di quelli reali, con alleanze inedite e ballottaggi tra i candidati premier. Una legge finanziaria alternativa con 27 miliardi di spending review Le ultime elezioni simulate sono state vinte da una coalizione di centrodestra che unisce liberisti e conservatori. Si tratta spesso di persone realmente impegnate in movimenti, think thank, partiti, attivi anche fuori dal web. E come ogni governo anche quello di POL redige la legge più politica, quella finanziaria. Che è molto, molto diversa da quella reale del governo Renzi, con elementi utopici, forse, ma non troppo, essendo tratti da proposte documentate, per esempio di Cottarelli o della famosa CGIA di Mestre. Il punto più importante e l’impalcatura di questa legge finanziaria alternativa è una spending review imponente, basata su tagli spesso anche... View Article