Poste Italiane: buoni fruttiferi 1987, spetta il rimborso integrale

Poste Italiane: buoni fruttiferi 1987, spetta il rimborso integrale Un’altra causa vinta ai danni di Poste Italiane riguardante il rimborso integrale dei buoni fruttiferi postali, questa volta sottoscritti nel lontano 1987. Fautori del successo l’Adiconsum Teramo e il suo avvocato Vincenzo Luca Salini, che hanno consentito ai risparmiatori di ricevere l’effettivo rimborso spettante, ovvero più del 50% rispetto a quanto Poste Italiane voleva rimborsare. Ma andiamo a vedere cosa è accaduto. Poste Italiane: rimborso buoni fruttiferi 1987, il caso Il caso che andremo a sintetizzare è molto simile ad alcuni che abbiamo già trattato su questo sito e che si sono risolti positivamente per i sottoscrittori di buoni fruttiferi negli anni Ottanta. Il minimo comune denominatore di questi episodi è il mancato rimborso spettante, decisamente inferiore alle aspettative e a quanto dovrebbe essere. Solo la richiesta di aiuto a un’associazione di consumatori o a un legale ha portato Poste a rimborsare integralmente il dovuto. Il caso di oggi è avvenuto in Abruzzo e ha visto coinvolta Adiconsum Teramo. Ecco cosa è successo. Poste Italiane: rimborso buoni fruttiferi 1987, come funziona Come riporta Eukonews, si è profilato un altro successo per Adiconsum, e in particolare nella sede di Teramo. A raccontare... View Article