• 21
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 15 febbraio, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi politici SWG: fedeli al partito meno di 4 italiani su 10

elezioni politiche sondaggi politici

Sondaggi politici SWG: fedeli al partito meno di 4 italiani su 10

Secondo uno degli ultimi sondaggi di SWG, gli italiani cambiano partito abbastanza facilmente. I fattori sono molteplici – li esponiamo a seguire – ma indicano, in sostanza, una forte volatilità del voto. Il tempo dei partiti di massa sembra essere finito da un po’, e ha fatto posto al catch’all, diretta conseguenza della minimizzazione delle fratture tradizionali (Stato-Chiesa, Lavoro-Capitale, Centro urbano-Periferia rurale).

Il voto diventa più fluido e in un Paese con sempre più fratture, composizioni e scomposizioni, la fedeltà al partito sembra una chimera.

Sondaggi politici SWG: la domanda e una precisazione

L’istituto demoscopico SWG formula la seguente domanda;

Rispetto alle sue intenzioni di voto attuali, nel recente passato…

Le possibilità sono tre: “ho votato partiti differenti tra loro”; “ho sempre votato lo stesso partito” e “non risponde”.

In primis, bisogna dire che il recente passato – di cui parla SWG – è soggettivo, in quanto non da un’indicazione precisa del “recente”. La risposta data può variare, in particolare, in funzione dell’entrata in scena del Movimento 5 Stelle, nel 2013. Tuttavia, ciò non ci è dato saperlo, in quanto la domanda così come sottoposta agli intervistati non offre coordinate temporali ben precise.

Sondaggi politici SWG: quasi 6 italiani su 10 hanno cambiato preferenza nel recente passato

Pur non potendo assumere con certezza le coordinate temporali delle risposte, i risultati sono comunque indicativi di una certa volatilità. Il 58% del campione afferma di aver votato partiti differenti tra loro, nel recente passato. Nessuna fidelizzazione, quindi, per la maggioranza degli italiani.

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi

Un 34% (quindi, all’incirca uno su tre), invece, dimostra stabilità e fedeltà alla linea del partito. Un 9%, infine, non risponde.

Con una tendenza alla volatilità così alta, l’entrata in scena di nuovi attori politici è sicuramente incentivata. In questa campagna elettorale che porterà alla XVIII Legislatura sgomitano, per un posto in Parlamento, anche Potere al Popolo (estrema sinistra) e CasaPound Italia (estrema destra).

Sondaggi politici SWG: i fattori della volatilità

Sono varie le ragioni per cui il voto in Italia è così volatile. Da un lato, il sistema elettorale, che permette una competizione tra più partiti e garantisce una certa rappresentatività. Poi, c’è la continua spoliticizzazione e disaffezione verso i partiti tradizionali, che ha portato a uno spostamento verso le nuove formazioni (M5S) o quelle che, perlomeno, hanno “subito” un restyling (Lega). E ancora: la fine delle fratture tradizionali della società (definite da Stein Rokkan negli anni sessanta); la permanent campaign; la personalizzazione della politica e l’antropomorfizzazione degi partiti. Tutti elementi che contribuiscono a generare più varietà (non necessariamente qualità). Ciò porta non solo a una maggior dispersione del voto, ma anche una imprevedibilità sempre più difficile da rilevare attraverso le tecniche classiche degli istituti demoscopici.

sondaggi politici SWG fedeltà elettorale

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Gradimento verso il Governo

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Video crisi banche

Video crisi banche

il gattopardo 2018

il gattopardo 2018

articolo scritto da: