Quo vado: curiosità, incassi e cosa sapere prima di vedere il film

Pubblicato il 26 Marzo 2020 alle 12:18 Autore: Adriana Moraldo

Quo vado: le curiosità, gli incassi e cosa sapere prima di vedere il film che andrà in onda stasera 26 marzo 2020 su Canale 5.

Quo vado: curiosità, incassi e cosa sapere prima di vedere il film
Quo vado: curiosità, incassi e cosa sapere prima di vedere il film

Mettete da parte le preoccupazioni e lasciatevi trascinare dalla allegria e spensieratezza di Quo vado? La pellicola del 2016, in onda stasera 26 marzo 2020 dalle 21:21 su Canale 5, potrebbe essere un’ottima alternativa per trascorrere del tempo piacevole comodamente seduti sul proprio divano.

Come sappiamo, in base alle direttive del decreto emanato dal Governo per il contenimento e contrasto del Coronavirus, è necessario limitare al minimo indispensabile gli spostamenti fino a quando non verranno date nuove disposizioni. In questo clima così teso chi più di Checco Zalone è adatto ad intrattenerci mentre siamo a casa? Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere su Quo vado!

Quo vado: curiosità, incassi e cosa sapere prima di vedere il film

Tra i comici più amati degli ultimi anni un posto d’onore spetta a Checco Zalone. L’artista pugliese in poco tempo ha conquistato il pubblico italiano grazie alla sua capacità di catturare l’attenzione sia di coloro che amano la satira che persone in cerca di un intrattenimento leggero. Proprio per questo tutti i lungometraggi interpretati da Zalone hanno ottenuto sempre un grande successo e ogni qualvolta l’attore annuncia un nuovo lungometraggio le folle si catapultano nelle sale cinematografiche. Così è stato ovviamente anche per Quo vado che ha incassato complessivamente la stratosferica cifra di 65.295.389€. La pellicola è stata diretta da Gennaro Nunziante che ha lavorato dietro la macchina da presa anche nei precedenti film di Zalone Cado dalle nubi, Che bella giornata e Sole a catinelle. Il sodalizio artistico si è interrotto solo con l’ultima opera di Checco Tolo Tolo che ha segnato l’approdo alla regia del comico pugliese.

Quo vado inoltre ha vinto un premio ai Nastri d’Argento e ottenuto ben due candidature a David di Donatello. Il lungometraggio, prodotto da Taodue Film e distribuito da Medusa Film, ha potuto contare sulle musiche dello stesso Zalone, la fotografia di Vittorio Omodei Zorini mentre il montaggio è stato affidato a Pietro Morana. Infine il titolo della commedia si riferisce all’omonimo romanzo storico di Henryk Sienkiewicz, scrittore e giornalista polacco.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Adriana Moraldo

Laureanda in Lettere Moderne è appassionata di cinema, letteratura e musica. Collabora con Termometro Politico da ottobre 2018. Attualmente si occupa della sezione Termometro Quotidiano e scrive articoli di tempo libero, spettacolo, cinema e televisione.
Tutti gli articoli di Adriana Moraldo →