Noemi Durini: Lucio mente sull’auto, le possibili incongruenze

Noemi Durini: Lucio mente sull’auto, le possibili incongruenze A parlare, questa volta, è la madre di Noemi Durini. Immacolata Rizzo rompe il lungo silenzio per rivolgere un appello a Lucio, reo confesso dell’omicidio di sua figlia. La sedicenne venne seppellita viva dal ragazzo nel settembre 2017, poco più di un anno fa. La confessione del fidanzato, all’epoca dei fatti ancora minorenne, è sempre stata ricca di incongruenze. Inoltre, anche forte dei consigli dei suoi avvocati, ha spesso cambiato la versione dei fatti. Ancora oggi, gli inquirenti cercano un possibile complice che lo abbia aiutato ad uccidere la ragazzina, diventata figura scomoda e ingombrante nella sua vita. I sospetti sul padre del reo confesso Biagio Marzio, non decadono; tenendo anche conto del fatto che già precedentemente all’omicidio, l’uomo aveva mostrato atteggiamenti di violenza nei confronti della fidanzatina del figlio. Evento, questo, rivelato dal padre della vittima, il quale non riesce a perdonarsi di non essere riuscito a proteggere la figlia da quel fidanzato e dalla famiglia di lui. Noemi Durini: Lucio, la madre della vittima rivolge un appello al reo confesso Imma Rizzo, per mesi, ha cercato con forza di convincere la sua bambina ad allontanarsi da Lucio, visibilmente instabile. Ora la... View Article