•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 10 agosto, 2014

articolo scritto da:

Matteo Renzi sulla situazione economica: “Nessuna drammatizzazione, avanti con le riforme”

renzi

“Dobbiamo andare avanti con le riforme. Però devo esser sincero e dirla tutta: la drammatizzazione del Pil è qualcosa che rispetto ma non condivido”. Parola del premier Matteo Renzi, intervistato dal quotidiano ‘La Stampa’. E aggiunge, ribadendo quanto già detto all’indomani della pubblicazione delle stime Istat sul Pil del secondo trimestre 2014: “Infatti non è che l’Italia sia rientrata in recessione: non ne è mai uscita”. E’ un Matteo Renzi che difende l’operato dell’esecutivo: “stiamo facendo cose importanti, che daranno frutti nel tempo: la riforma della Pubblica amministrazione curata da Marianna Madia, assieme alla semplificazione fiscale, saranno una rivoluzione; e l’intervento di Poletti sul lavoro ha creato 104mila nuovi occupati, dei quali nessuno parla”.

RAPPORTO CON UE – Matteo Renzi torna anche sulle riflessioni del governatore della Bce Mario Draghi a proposito dell’Italia: “La frase di Draghi è: se non fa le riforme, l’Italia non è attrattiva per investimenti esteri. Bene: questa è la linea anche mia e di Padoan. Siamo d’accordo, nessun problema”. Ma poi il premier aggiunge: “Ma se qualcuno vuole interpretarla e far intendere che l’Europa deve intervenire e dire all’Italia quel che deve fare, allora no, non ci siamo. Oggi non è l’Europa che deve dire a noi cosa fare. Io e il governo siamo usciti più forti dal test di maggio e non abbiamo bisogno di spinte da Bruxelles: minimamente”. E’ un Matteo Renzi che sul tema la vede in maniera completamente diversa: “sono gli Stati a dover indicare alla Commissione via e ricette per venir fuori dalle secche”.

renzi

RENZI E BERLUSCONI – “Non sono nelle mani di Berlusconi come ipotizza qualcuno. La maggioranza non ha problemi di numeri e non mi attende la via crucis che toccò a Romano Prodi. Mentre infuriava la Grande Guerra del Senato, il governo ha ottenuto più volte la fiducia: nessun problema. Magari non è esaltante per composizione, ma credo che la nostra maggioranza sia la più solida della Seconda Repubblica”. Matteo Renzi difende la solidità della propria maggioranza e respinge le considerazioni di chi considera Berlusconi il vero vincitore del momento: “È evidente che aver coinvolto Berlusconi nel processo di riforma è stata una mia, personale scelta: contestata duramente, lo so bene, dentro e fuori il Pd. Se lui non ci fosse stato, è chiaro, avremmo fatto le riforme con altri: ma io credo che, per metodo, vadano fatte con le opposizioni, con i nemici, piuttosto che con gli amici”. E sul Senato, rilancia: “se non avessimo fatto questa riforma subito, nei tempi annunciati, non l’avremmo fatta mai più. È la Madre di tutte le Battaglie: di questo sono sicuro”. Un ulteriore elemento per allontanare ancora una volta lo spettro delle urne: “Credo di esser l’ultimo ad aver paura del voto. Personalmente mi converrebbe, perchè porterei tante persone a me vicine in Parlamento. Ma quella avviata non è una battaglia che devono vincere i renziani: la deve vincere il Paese”.

LA COMUNICAZIONE E LA ROTTAMAZIONE – Il premier Matteo Renzi concede un’intervista anche a ‘Camminiamo Insieme’, la rivista ufficiale dell’Agesci, l’associazione degli scout in cui l’attuale premier ha militato in gioventù. Tra considerazioni sulla propria capacità comunicativa – “Io mi sento molto in colpa sulla comunicazione, cioè io credo di non essere bravo a comunicare. È un paradosso per molti, non ci crederesti mai… non mi si fila nessuno” – e paralleli sulla rottamazione – “I politici devono essere come lo yogurt, a un certo punto devono scadere, non lo puoi fare per sempre. Vale anche per me, per me è già iniziato il conto alla rovescia per essere rottamato” – Matteo Renzi parla anche degli F35: “La più grande arma per costruire la pace non è l’F35 o l’Eurofighter, è la scuola. Io per esempio sono convinto – ha aggiunto – che la spesa per la difesa italiana debba essere indirizzata in alcuni canali chiari, che si collegano alla ricerca scientifica, non alla costruzione di strumenti inutili o fuori dalla realtà”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

27 Commenti

  1. Lorenzo Gucciarelli ha scritto:

    E intanto per il secondo trimestre consecutivo anche l’economia Tedesca è in netto calo… il problema è l’area Euro, non l’Italia come singolo Paese… o si agisce di concerto tra le varie forze o siamo destinati a morire, economicamente parlando, tutti…

  2. Loredana Vittori ha scritto:

    caghineri…..

  3. Lello Petrone ha scritto:

    Prossima riforma, il sindaco non sarà più eletto ma nominato dai senatori nominati dai consigli regionali

  4. Roberto Borri ha scritto:

    La matematica per lui è un’opinione.

  5. Mariella Forte ha scritto:

    Via, levategli il vino o qualsiasi sostanza stia assumendo!

  6. Gianluca Fadda ha scritto:

    un tempo lo chiamavano potestà….. 🙂

  7. Marco Corvi ha scritto:

    Questo o è scemo oppure ha trovato un ottimo spacciatore!

  8. Sergio Burbi ha scritto:

    in Siria aspettano volontari, vai, da buon scout comportati da tale…

  9. Lorenzo Mascherpa ha scritto:

    giusto sarebbe ora di cominciare con quelle utili per il paese.

  10. Fabio Graziosi ha scritto:

    bravo renzi d’altronde visto come va l’economia si capisce che hai capito perfettamente come far ripartire l’economia italiana, ci pensi tu stiamo alla grande

  11. Artemisia Gentileschi ha scritto:

    Come il Tecopa; )))

  12. Michele Casadio ha scritto:

    Non vi va mai bene niente. Dal dopoguerra nessuno ha mai fatto riforme come lui. Come si può sempre essere contro a pprescindere?

  13. Lea Scuderi ha scritto:

    Riforme ma de che??.. del ripristino dell’immunita’ o elezione dei parlamentari dai partiti??… veramente non capisco di quale utilita’ siano queste cosiddette “riforme”..

  14. Lorenzo Gucciarelli ha scritto:

    Io rimango ancora alla proposta di riforma anti OGM del M5S che è fondamentale per il Pase… ahaha… fra tutta quella banda al Parlamento non ce ne è uno normale… magari il problema fosse solo Renzi…

  15. Vincenzo Lopriore ha scritto:

    Riforme???? Quali riforme ? Me ne dici una dico una sola che sia utile alla gente?

  16. Michele Casadio ha scritto:

    Le uniche riforme che vanno bene agli Italiani sono quelle che riguardano gli altri. Se ci fosse una volontà condivisa di cambiare le riforme si sarebbero fatte prima e meglio. Scommetto che nessuno mi darà ragione. Siete afflitti da grillismo. Vogliamo cambiare premier? D’accordo. Pensate che cambi qualcosa? Ma vaa. E non mi dite che è colpa dell’euro, caso mai questi sono gli effetti della globalizzazione affrontati in modo non sistematico e da provinciali.

  17. Massimiliano Guatteo della Banda ha scritto:

    uno che ride come ride lui, di questi tempi, o è uno che “te la sta mettendo in quel posto”, o è uno che ha un reale problema di percezione, rispetto alla gravità della situazione.

  18. Marco Carbone ha scritto:

    Non condivide perché non capisce e il fatto è gravissimo.

  19. Auro Gall ha scritto:

    Tira avanti; andiamo avanti; avanti a tutti i costi; nessuno ci fermerà; e così via…Ma cosa bisogna portare avanti a tutti i costi? Renzi vi sembra un essere umano?

  20. Amadori Mario ha scritto:

    e te pareva!

  21. Martina Buda ha scritto:

    Michele casadio…non sono le riforme il problema ma il loro contenuto e il riscontro che avranno….e questo sarà il tempo a dirlo. Il problema è l’atteggiamento di supponenza di super ego che questo individuo dimostra di avere e poi ma non ultimo e come ex elettrice di sinistra mi fa schifo il patto con berlusconi che già pretende di avere in csmbio quanto promessogli da renzino!!!…che pena

  22. Davide Bolli ha scritto:

    Lui e il suo compare di merende nano sono ricchi, perché dovrebbero essere preoccupati?

  23. Davide Bolli ha scritto:

    Poi adesso si fanno le loro riforme, e il popolo può crepare

  24. Zago Stefano ha scritto:

    Collione!

  25. Paola Lorenzetti ha scritto:

    I ristoranti sono pieni. Le spiagge brulicano….

  26. Luigi Viglione ha scritto:

    Idati economici non contano. Avanti con le riforme! La Costituzione è carta straccia. Avanti con le riforme! Gli avvertimenti di Draghi non contano, qui decido io. Avanti con le riforme! Per le opposizioni la democrazia è morta? Non mi interessa un ciufolo. Avanti sempre con le riforme! Scusi presidente, ma queste riforme in che modo rilanceranno l’economia e l’occupazione…Avanti con le riforme!!!

  27. Andrea Assistenza Self Everio ha scritto:

    non esiste una apertura di un qualsiasi giornale ,che non sia la ota o una frase di questo personaggio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento