Sondaggi elettorali Winpoll: crolla la Lega. Giù anche il M5Se il PD

Pubblicato il 28 Ottobre 2018 alle 13:02 Autore: Alessandro Faggiano
Sondaggi elettorali Winpoll 28 ottobre

Sondaggi elettorali Winpoll 28 ottobre: crolla la Lega. Giù anche il M5S e il PD

Si conferma il trend negativo della Lega di Matteo Salvini. Winpoll – in collaborazione con Scenari Politici – mostra un crollo evidente della forza trainante del centrodestra. Giù anche il Movimento 5 Stelle, che accusa una flessione molto più moderata ma che conferma il difficile momento vissuto dall’area di governo.

Ciò nonostante, non si percepiscono grandi salti in avanti da parte dei partiti di opposizione. Solo Forza Italia recupera oltre un punto percentuale. Il PD, invece, non solo non ne approfitta, ma perde addirittura un paio di decimi. Vediamo i numeri nel dettaglio e confrontiamo i dati con la penultima rilevazione, pubblicata il 13 ottobre.

Sondaggi elettorali Winpoll, 28 ottobre: la Lega perde 2,2 punti in 14 giorni

Il partito che accusa la maggior flessione è sicuramente la Lega, comprovata dalla gran parte degli istituti demoscopici. Winpoll, fino al 13 ottobre, assegnava un 34,3% nelle intenzioni di voto al partito di Salvini. 2 settimane dopo, nella rilevazione dl 27 ottobre, il carroccio scende fino al 32,1%. Un calo consistente che mette in allarme il partito di via Bellerio.

Anche il M5S perde colpi, seppur in maniera decisamente più contenuta rispetto al partner di governo. I pentastellati perdono lo 0,4% e passando dal 26,9 al 26,5%. Considerando il forte calo dell’area di governo, ci si sarebbe potuto aspettare un incremento del principale partito d’opposizione. Nulla di tutto questo: il Partito Democratico, nonostante la congiuntura positiva, perde altri due decimi e passa dal 18,6 al 18,4%. Il transfer del voto leghista si verifica verso il secondo partito della coalizione di centrodestra.

Sondaggi Cattaneo: gli anti-sovranisti hanno la maggioranza

Sondaggi elettorali Winpoll: Forza Italia in recupero

Chi approfitta maggiormente del calo della Lega, è il cavaliere Silvio Berlusconi. Forza Italia vede un incremento sensibile del consenso, dal 7,8 al 9,2%. Stenta, invece, Fratelli d’Italia. La Meloni perde terreno, lasciandosi per la strada lo 0,2% e fermandosi al 3,6%.

Sondaggi elettorali Winpoll: salgono i partiti minori

Si segnala l’incremento generalizzato dei partiti minori: da +Europa (che passa dal 2,4 al 2,6%), a Liberi e Uguali (da 2,3 a 2,5%), chiudendo con Potere al Popolo, che fa registrare il maggior exploit tra i partiti alternativi. La formazione guidata da Viola Carofalo passa dall’1,4 al 1,8%.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

L'autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →