•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 17 giugno, 2014

articolo scritto da:

Sondaggio Lorien Consulting: il PD di Renzi incassa un quarto dei voti nell’ultima settimana

sondaggio scelta voto

Sondaggio Lorien Consulting: il PD di Renzi incassa un quarto dei voti nell’ultima settimana

A distanza di tre settimane dalle elezioni europee, l’istituto Lorien Consulting pubblica un’interessante studio sul voto del 25 maggio scorso, indagando in particolare quando e come si è formata la scelta degli elettori italiani.

Innanzitutto, in un quadro caratterizzato da una sempre maggiore volatilità elettorale, nel complesso poco più della metà dei votanti (56%) dichiara di aver deciso chi votare “da sempre”, mentre un 15% ha scelto all’inizio della campagna elettorale e poco meno di un elettore su quattro ha deciso fra l’ultima settimana (10%) e il giorno stesso del voto (12%). Alla prima categoria appartengono quest’anno soprattutto gli elettori di Forza Italia (84% ha deciso il voto prima della campagna elettorale), i grillini (70%) e a seguire i democratici (63%), mentre l’inizio della campagna elettorale è il momento della scelta per molti elettori di NCD-UDC (42%), ma anche di circa un terzo di leghisti ed elettori della Lista Tsipras. Ben un votante su quattro ha scelto invece il PD fra l’ultima settimana e soprattutto l’ultimo giorno (14%), così come accade per NCD-UDC, che quindi avrebbe raggiunto il 4% con le ultime decisioni degli elettori. Infine, Forza Italia sembra pagare le limitazioni in campagna elettorali a Silvio Berlusconi, solitamente “mago” dell’ultima settimana (solo il 5% dei suoi elettori hanno scelto alla fine).

Quanto ai modi della decisione di voto, il 45% dei votanti ha scelto per appartenenza, il 20% ha compiuto una scelta razionale e il 15% ha votato mosso dall’impulso. L’appartenenza riguarda soprattutto la Lista Tsipras (85%), Forza Italia (81%) e circa i due terzi di “grillini” e leghisti. Se le posizioni di campagna elettorale hanno determinato il voto del 38% degli elettori NCD-UDC e il 29% dei leghisti, emerge soprattutto come un elettore del PD su cinque abbia votato d’impulso, seguendo principalmente emozioni, sensazioni o volendo lanciare un segnale a favore o contro Governo.

sondaggio scelta votosondaggio scelta voto

Tre italiani su quattro secondo il sondaggio Lorien si informano ancora attraverso i telegiornali e il 39% tramite i programmi di approfondimento politico sempre in televisione, la stampa viene utilizzata per informarsi da un italiano su tre, mentre il 15% utilizza i social network e l’8% i siti d’informazione. Importante da segnalare, infine, come soltanto l’1% si informi attraverso eventi e manifestazioni elettorali. Se i telegiornali formano l’opinione soprattutto degli elettori di NCD-UDC (99%) e di Forza Italia (87%), mentre i programmi di approfondimento sono seguiti in particolare dagli elettori di Tsipras (74%) e della Lega (69%), è significato come il 21% degli elettori PD dichiari d’informarsi attraverso i social network e il 13% del M5S tramite i siti d’informazione.

sondaggio scelta voto

Presentando brevemente, infine, il sondaggio sugli orientamenti di voto attuali, il PD sull’onda del grande risultato ottenuto salirebbe ancora fino al 45%, mentre il Movimento 5 Stelle scenderebbe al 16%, pagando probabilmente la scelta di allearsi in Europa con il partito xenofobo inglese UKIP di Nigel Farage. Perderebbe ancora qualcosa Forza Italia, ora al 16%, mentre la lista Tsipras passerebbe dal 4% al 5%. Pressoché stabili tutte le restanti forza politiche.

sondaggio scelta voto

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

La colazione dei cavalieri

La colazione dei cavalieri

articolo scritto da: