Cambio euro dollaro, valore in ribasso, le previsioni degli analisti

Cambio euro dollaro, valore in ribasso, le previsioni degli analisti Dopo mesi in cui l’euro si è rafforzato sul dollaro passando da 1,05 dollari per un euro di inizio anno a 1,2 questa estate ora siamo in stallo. Assistiamo a una certa stabilità nel rapporto di cambio. E’ circa un mese che è rimasto al di sotto della soglia toccata al 20 settembre, anzi al di sotto del 1,18, fino a calare a 1,175 dollari ieri. Questa fase di incertezza pare destinata a durare secondo gli analisti tra oscillazioni al rialzo o al ribasso. Almeno finchè non verrà scelto il nuovo governatore della Banca Centrale Americana. La Yellen dovrà essere sostituita. Potrebbe essere però succeduta da sé stessa, essendo ancora nella rosa di nomi tra cui Donald Trump dovrebbe scegliere. Il favorito però pare essere John Taylor, un banchiere che ha fama di falco, e proprio per questo potrebbe piacere al presidente americano. Con Taylor alla FED la maggior parte degli analisti prevede un indebolimento dell’euro.  Meno che non ritorni la Yellen naturalmente. Così, se fosse solo per le nomine alla Fed la previsione sarebbe la prosecuzione di un’oscillazione tra 1,15 dollari per un euro e 1,2 Ma non c’è... View Article