Sondaggi politici Piepoli: italiani poveri ma felici

Sondaggi politici Piepoli: italiani poveri ma felici Poveri ma felici. E’ il sentire degli italiani raccolto dall’Istituto Piepoli in un sondaggio pubblicato su La Stampa. Gli italiani si sentono più poveri dicevamo. Ma questo non influisce sul loro stato d’animo. Che rimane positivo. Le ristrettezze economiche dovute alla crisi hanno cambiato la percezione degli italiani rispetto alla propria situazione finanziaria. Otto italiani su dieci non si lamentano anzi, giudicano la propria esistenza, soddisfacente. Il 66%  si dichiara abbastanza felice, il 14% molto felice, il 17% poco felice, il 2% per nulla felice., l’1% non ha opinione. Il totale fa 80% di intervistati in pace con se stessi. Certo, la crisi si sente. E infatti alla domanda “Rispetto a 5 anni fa lei si sente più…”, il 41% ha risposto “più povero”.  Il 47% “ugualmente ricco”, il 10% “più ricco”, il 2% è senza opinione. Sondaggi politici Piepoli: i motivi della felicità Ma come mai nonostante la disoccupazione imperante, i redditi che non si alzano, il sentiment degli italiani rimane positivo? A rispondere è Nicola Piepoli, direttore dell’Istituto omonimo. “Quanto alle motivazioni che hanno aumentato lo stato di felicità generale la ragione base è il raggiungimento di una maggior armonia con la... View Article