Elezioni Molise 2018: risultati e analisi. Come cambia lo scenario

Elezioni Molise 2018: risultati e analisi. Come cambia lo scenario Secondo un gran numero di goliardici monotematici, il Molise non esisteva fino all’altro ieri. Da “Molisn’t” a “MolIS”, il Molise si è trasformato, secondo molti giornalisti, nell’Ohio d’Italia. Un’espressione forse un po’ entusiastica e che non riflette ciò che l’Ohio rappresenta per gli Stati Uniti (chi vince nel Buckeye State, vince le Presidenziali). Si era creata, quindi, una grande aspettativa sulle elezioni molisane, considerato l’ago della bilancia per la formazione del futuro Governo. Prima di esprimere un commento definitivo, ricapitoliamo brevemente cosa hanno decretato gli elettori molisani. QUI, LA DIRETTA DEL TERMOMETRO: ELEZIONI REGIONALI MOLISE 2018 LIVE, RISULTATI E AFFLUENZA Elezioni Molise 2018: chi vince e chi perde Piuttosto che partire dai vincitori, risulta più semplice cominciare dal grande sconfitto di questa tornata elettorale: il Partito Democratico. Non si arresta l’emorragia di voti dei “dem”, sempre più in crisi e alla ricerca di una nuova identità. La lista del PD ottiene poco meno del 9% dei consensi (su un totale del 18,67% della coalizione di centrosinistra). Un calo brusco, di circa 6 punti percentuali (da 15,20% a 8,9%) rispetto alle preferenze raccolte in Molise durante la tornata del 4 marzo. Una... View Article