SPECIALE ELEZIONI REGIONALI 2014 Emilia Romagna, Bonaccini vince con il 49.05%

Pubblicato il da Giuseppe Spadaro

Diretta risultati elezioni regionali Emilia Romagna: l’affluenza, i candidati, le curiosità e tutti gli aneddoti sulla giornata elettorale.

Per il rinnovo del consiglio regionale e per l’elezione del presidente della regione dell’Emilia Romagna si vota Domenica 23 Novembre dalle 7 alle 23. Sono chiamati al voto 3,4 milioni di elettori.

PER SEGUIRE TUTTE LE NOSTRE DIRETTE DIVENTA FAN SU FACEBOOK E SEGUICI SU TWITTER

PER DIBATTERE E COMMENTARE INSIEME A NOI QUESTE ELEZIONI ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM

||| PREMI F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA E SEGUIRE LA DIRETTA OPPURE CLICCA QUI|||

09.31 E arriva il tweet celebrativo di Matteo Renzi, che si congratula con i due vincitori.

09.26 Con il 49.05% il candidato di centrosinistra Stefano Bonaccini è il nuovo Governatore dell’Emilia Romagna. Stacca di quasi 20 punti il leghista Alan Fabbri (appoggiato anche da Forza Italia e FdI-AN), che si ferma al 29.85%. Più distante Giulia Gibertoni (M5S), che si attesta al 13.30%. Chiudono Maria Cristina Quintavalla (L’Altra Emilia Romagna) al 4%, Alessandro Rondoni (Ncd-Udc-Emilia Romagna Popolare) al 2.66% e Maurizio Mazzanti (Liberi Cittadini) all’1.12%.

02.30 Con la vittoria certa di Bonaccini, quasi certamente sotto il 50% ma comunque vincente, chiudiamo questa diretta notturna. La discussione continua, per gli appassionati, sul nostro forum: https://forum.termometropolitico.it/656506-risultati-elezioni-regionali-emilia-romagna-e-calabria.html#post13926534 02.05 Lega proiettata intorno al 19% si invertono i rapporti di forza tra Lega e Forza Italia. Lega europee 2014: 116000, adesso 180.000. Forza Italia europee 2014: 272000, adesso 85.000 01.50 Il PD rischia di passare da 1,2 milioni di voti assoluti presi alle scorse europee, ai circa 600.000 di adesso. Il PD mantiene una percentuale ragguardevole rispetto ad altri partiti, ma vede dimezzare il numero dei propri voti assoluti. 01.40 Il divario di risultati tra città e campagna tende ad allargarsi. Il PD va molto più forte nelle città più grandi 01.35 La percentuale di Bonaccini sale verso il 49%  

 01.00 Un centrosinistra vincente in Emilia Romagna con percentuali al di sotto del 50% non potrebbe certamente parlare di grande vittoria, considerando anche la bassissima affluenza, finora nelle elezioni regionali in Emilia Romagna non era mai sceso sotto il 52%, risultato ottenuto da Vasco Errani nel 2010. Alle europee del 2014 il solo PD ha preso oltre il 52%

00.50 Secondo le nostre proiezioni Bonaccini dovrebbe spuntarla con una percentuale intorno al 48%

00.45  CSX BONACCINI STEFANO 23.782 44,85% CDX FABBRI ALAN 19.262 36,33%  M5S GIBERTONI GIULIA 6.640 12,52%   Sezioni 256 su 4.512

00.30 Scrutini in corso   chi ha vinto elezioni regionali 2014 emilia romagna calabria

00.25 Lega al momento al 28%. Anche se dovesse scendere tra il 18% ed il 20% si tratterebbe di uno storico risultato 00.20 Bonaccini allunga su Fabbri: risultati Emilia Romagna bonaccini fabbri

00.15 Dati ufficiali: Bonaccini in leggero vantaggio su Fabbri. risultati emilia

00.10 Primissimi dati ufficiali scrutini scrutini risultati elezioni regionali 2014

23.50 Grafico affluenza speciale elezioni affluenza definitiva emilia romagna calabria risultati elezioni regionali 24.00 Chiunque vincerà dovrà riflettere sul turno elettorale che ha fatto registrare un’astensione altissima 23.55 Rimini è la provincia con il dato dell’affluenza più basso della Regione 23.50 Si preannuncia vittoria del centrosinistra in Emilia Romagna. 23.50 Dati affluenza vittoria elezioni regionali emilia romagna 23.45 Alcuni attivisti del M5S temono possa essere una debacle. Qualche leghista parla di M5S come di una meteora: alle ultime regionali in Emilia Romagna ha conquistato il 7% e due consiglieri regionali. Temibile anche il confronto con il dato delle elezioni europee (vedi la nostra mappa) 23.40 Prime due sezioni a Villa Minozzo: iniziato scrutinio. Stefano Bonaccini candidato del centrosinistra è al 60% 23.30 In quasi nessun comune emiliano l’affluenza definitiva ha superato il 50% 23.20 Affluenza definitiva. Secondo dati parziali del Ministero in Emilia affluenza pari al 37,62% contro il 65% delle precedenti elezioni regionali. 23.00 Seggi chiusi: a breve iniziano gli scrutini coi risultati elettorali 22.55 nuovo presidente emilia romagna 22.45 Affluenza alle ore 19 nei comuni dei candidati alla presidenza della Regione Emilia Romagna Modena 31,99% (Stefano Bonaccini candidato centrosinistra e Giulia Gibertoni candidato MoVimento 5 Stelle) Bondeno 47,54% (Alan Fabbri candidato centrodestra: Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia) Bologna 33,39% (Maurizio Mazzanti candidato lista ‘Liberi cittadini’) Parma 27,39% (Maria Cristina Quintavalla candidata L’Altra Emilia) Forlì 29,57% (Alessandro Rondoni candidato Nuovo Centrodestra e UDC) 22.35 Cosa ha detto Romano Prodi: “Se si andrà su una percentuale al di sotto del 50%, sarà un dato preoccupante. Alle 19 la cosa che sorprende è che l’Emilia Romagna aveva un dato inferiore rispetto alla Calabria, mentre di solito è di 11-12 punti percentuali superiore, quindi c’è una particolare situazione di malessere” anche se ha aggiunto “la caduta dei votanti era abbastanza prevista”. 22.30 Derby finito: pareggio tra Milan e Inter 1-1 22.15 L’attacco via twitter di Salvini a Romano Prodi

22.00 Il derby (Milan in vantaggio 1 a 0 sull’Inter) rallenta flusso tweet su elezioni regionali: influirà anche sul dato finale dell’astensione? 21.45 Maria Elena Boschi in giornata ha dichiarato “Le elezioni regionali non sono un referendum sul governo. Ovviamente io credo che finirà con una vittoria del Pd, in entrambi i casi. Ma staremo a vedere. Vedremo stasera” 21.30 Rileggiamo le parole di Civati che ha commentato a caldo il risultato dell’affluenza alle ore 12  “I primi dati dell’affluenza alle Regionali sono disarmanti. Meno del 10% a mezzogiorno in Calabria, in Emilia poco sopra. Da domani forse sarà più chiaro che la governabilità come unica stella – senza rappresentanza – è non solo un problema, ma un vero e proprio pericolo. La sera delle elezioni sapremo chi ha vinto, forse. Ma sapremo anche che avrà perso la democrazia, se andiamo avanti così”. 21.10 Rondoni candidato presidente UDC-NCD comunicazioni di servizio “Dalle ore 24 sarò a Bologna, nella sede della Regione, per seguire i risultati in diretta streaming anche con gli altri candidati presidenti” 21.05 Il fake di Cuperlo ‘sfotte’ Renzi prendendo a pretesto la bassa affluenza sinora registrata alle elezioni regionali

21.00 In base alle prime osservazioni su flussi e studi elettorali l’affluenza più alta in zone caratterizzato in passato da un forte voto di protesta

20.40 Elezioni Emilia Romagna, europee 2014: grafico

emilia romagna risultati

20.30 Alle ultime regionali ha votato il 66%. Dalle prime stime in questa tornata elettorale si potrebbe solo di poco superare la soglia del 50% (se non andare sotto)

20.20 I risultati di partiti e liste nelle scorse elezioni regionali: grafico

andamento partiti elezioni regionali emilia romagna 2010

20.10 Dati dell’affluenza a confronto

affluenza ore 19

20.00 Grafico risultati elezioni regionali Emilia Romagna 2010

diretta risultati elezioni regionali calabria 2014

19.00 Affluenza Emilia Romagna: alle ore 19 ha votato il 31% degli aventi diritto.

16.00 Dove si è votato meno è a Rimini, con il 7.75%. Basso anche il dato di Parma con 9,74%. Bologna è la città dove si è votato di più finora, con 12,1%: il comune bolognese con la maggiore affluenza è Anzola con il 14%. Bene anche il dato a Ferrara con 11,57%.

13.17 Il candidato leghista alla presidenza della Regione Emilia Romagna Alan Fabbri, sostenuto anche da Fi e Fratelli D’Italia, ha votato oggi alle 9,45 al seggio di Burana, sezione elettorale 10, nel comune di Bondeno in provincia di Ferrara. “Sono tranquillo e fiducioso – ha detto Fabbri – abbiamo fatto una campagna elettorale coraggiosa e tostissima, ringrazio tutti: è stata un’esperienza magnifica: 17 mila chilometri in 3 settimane”. “Rifarei tutto – ha aggiunto – domani mattina”.

13.09 “Il voto è l’unico filo che ci lega sistematicamente alla democrazia, quindi uno può essere contento o scontento, ma se rinuncia al voto, rinuncia a qualcosa”. Lo ha detto l’ex premier Romano Prodi all’uscita del seggio al liceo Galvani a Bologna, dove questa mattina insieme alla moglie Flavia, ha votato per la scelta del nuovo governatore della Regione Emilia Romagna. “È importante andare a votare se non accadono cose straordinarie” ha aggiunto Prodi, parlando con i cronisti, ribadendo che “il voto è strumento efficace”.

elezioni regionali emilia romagna presidente e consiglieri regionali eletti

12.0o Alle 12 in Emilia Romagna è andato a votare il 10,75% degli aventi diritto

astensione elezioni regionali emilia romagna

Elezioni regionali Emilia Romagna, come si vota

L’elettore può votare – per una lista tracciando un segno sul contrassegno (il voto si intende espresso anche per il candidato presidente a essa collegato);  – per un solo per un candidato alla carica di presidente tracciando un segno sul relativo rettangolo; – per un candidato alla carica di presidente, tracciando un segno sul relativo rettangolo, e per una delle liste a esso collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste; – disgiuntamente per un candidato alla carica di presidente, tracciando un segno sul relativo rettangolo, e per una delle altre liste a esso non collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste. Preferenze: è possibile esprimere uno o due voti di preferenza per un candidato a consigliere regionale, scrivendo il cognome (o il cognome e nome) del candidato o dei due candidati compresi nella stessa lista. Nel caso di espressione di due preferenze, esse devono riguardare candidati di sesso diverso della stessa lista, pena l’annullamento della seconda preferenza.

 risultati elezioni regionali emilia romagna

Elezioni regionali Emilia Romagna, candidati presidente

Il candidato del centrosinistra è Stefano Bonaccini sostenuto da PD, SEL, Centro Democratico ed Emilia Romagna civica.

Il centrodestra sostiene l’esponente della Lega Nord Alan Fabbri sostenuto da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Giulia Gilbertoni è la candidata del MoVimento 5 Stelle. Completano il quadro Maurizio Mazzanti per la lista ‘Liberi cittadini’, Maria Cristina Quintavalla candidata per l’Altra Emilia-Romagna (vicina alla Lista Tsipras) e Alessandro Rondoni candidato di Nuovo Centrodestra e UDC.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Vincenzo Nardi
Vincenzo Nardi

La democrazia ... ahahah dopo tre presidenti del consiglio non eletti dal popolo.....parla di democrazia!!!!!

Pino Iaco
Pino Iaco

Renzuccio...datte na calmata...partita finisce quando arbitro fischia...in Emilia mi sembra si vada al secondo tempo....

Pino Iaco
Pino Iaco

E quale vuole il popolo? quelli "verdi" quelli "azzurri" o quelli "gialli" ? Non vedo tutta questa acclamazione

Salvatore Caputo
Salvatore Caputo

ma nn eravamo circondati??? e i pataccar del buffone che fine hanno fatto?

Enrico Ratti
Enrico Ratti

Basta con questi masnadieri rossi! È il popolo che lo vuole!

Fabrizio Sacchetti
Fabrizio Sacchetti

Cosa vuol dire cosa dirà renzi? E gli altri partiti cosa diranno?

Francesco Coraggio
Francesco Coraggio

Hai capito? Caro Civati gli elettori dono tanto scontenti che non vanno a votare; fai un tuo partito codi' voteranno per te. E non ci rompere oiu'.

Guido Zaccaro
Guido Zaccaro

Renzi della Leopolda il vincente è vicino a realizzare il suo "sogno"..libertà di licenziare per legge"...

Armando Cortese
Armando Cortese

si domandi il perche' e si dia una risposta...in fondo e' parte di questo sistema.

Olmo Neri
Olmo Neri

Vanno visti anche i risultati. Fino a domani...

Paola Candido
Paola Candido

civati chi??? quello dalla poltrona a tutti i costi !!

G.b. Perazzo
G.b. Perazzo

la buttiamo...... che è diverso, ma sempre gravissimo....

Marco Mariotto
Marco Mariotto

Civati resterà alla. Storia x minacciare un nuovo pd ma unico neo gli sono sempre mancate le palle

Trackbacks

  1. […] elezioni regionali Calabria: Domenica 23 Novembre, come in Emilia Romagna, anche la Calabria al voto per il rinnovo di Presidente della Giunta e del Consiglio […]

  2. […] La vittoria di Pd e astensionismo alle regionali di Emilia Romagna e Calabria è la notizia principale con cui aprono i giornali oggi. Per La Stampa pochi sono andati alle urne “perché sono state elezioni in solitudine”. Per il Corriere a fallire è stata la “disintermediazione” di Renzi: l’astensionismo di ieri rappresenta la reazione ritorsiva dei corpi intermedi. La Repubblica dà spazio alle parole del premier che commenta così i risultati: “Non è uno schiaffo”. Per Il Messaggero si tratta di un “verdetto della sfiducia dopo anni di scandali”. Il Giornale titola: “Renzi non tira più, fuga dalle urne”. Per il Secolo XIX “vince solo l’astensione”. […]

Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico

Ultimi articoli dell'autore