Elezioni comunali: l’analisi delle amministrative 2017

Elezioni comunali: l’analisi del primo turno delle amministrative 2017 Siamo al “giro di boa” tra il primo e secondo turno di queste amministrative 2017. La gran maggioranza dei quotidiani nazionali hanno dichiarato il trionfo del bipolarismo e la disfatta dei 5 Stelle. Un’analisi – se così si può definire – decisamente superficiale e che non considera la prospettiva elettoralistica dei pentastellati, né tantomeno i rapporti di forza sul territorio locale. Vi proponiamo un’analisi quantitativa e, soprattutto, qualitativa. QUI, trovi tutti i nostri articoli su queste amministrative 2017. Elezioni comunali, l’analisi: vince l’astensione e la frustrazione Nonostante le elezioni amministrative siano considerate, in generale, di minor importanza (o secondarie), il livello di partecipazione medio è decisamente basso. Votano 6 aventi diritto su 10 (precisamente il 60,07%). Nella gran maggioranza dei casi, quindi, a vincere è il partito dell’astensione. La partecipazione scende di oltre 6 punti (dal 66,8% al 60,07%) e ciò dimostra una crescente disillusione e spoliticizzazione. Dopo le “fatiche” del referendum costituzionale – che contribuì a polarizzare l’opinione pubblica e a riattivare una parte dell’elettorato – l’interesse verso la cosa pubblica è tornato a calare. La continuità con il precedente governo Renzi – da un lato – e l’amarezza per la mancata riforma... View Article