Germania, un fondo sovrano per proteggersi dalla Cina?

Germania, un fondo sovrano per proteggersi dalla Cina? Entro la fine del 2019 la Germania lancerà un fondo statale per “proteggere” alcune delle sue imprese chiave dalla possibilità che vengano acquisite da enti esteri. È una notizia importante quella che emerge da recenti dichiarazioni del ministro dell’Economia tedesco Peter Altmaier. Presa di posizione che arriva proprio mentre in Italia è vicina la firma di un Memorandum of Understanding tra Roma e Pechino sull’ingresso italiano nella Belt and Road Initiative. MoU che per i critici sarebbe propedeutico all’ulteriore vendita italiana di quote o della totalità di asset strategici in campo infrastrutturale, energetico e tecnologico. Pechino investe da anni nell’Unione Europea, concentrandosi soprattutto su trasporti, servizi, infrastrutture, ICT. La Cina è forte soprattutto in Europa dell’Est. Qui ha preso possesso di decine di aziende ed infrastrutture dal rilevante impatto sull’economia, e sta programmando di allargarsi ulteriormente, anche nell’Europa centrale ed occidentale. Non a caso durante l’incontro tra Roma e Pechino si parlerà anche delle intenzioni da parte della Cina rispetto ad aziende come Terna, Autostrade, Eni, Fincantieri. Un trend che la Germania vuole limitare se non bloccare a partire dal 2020, quando il fondo dovrebbe entrare in azione. Il provvedimento tedesco sembra... View Article