L’Ajax, la Juventus, Cristiano Ronaldo e l’ossessione Champions League

L’Ajax, la Juventus, Cristiano Ronaldo e l’ossessione Champions League L’eliminazione della Juventus dalla Champions League per mano dell’Ajax farà discutere per un po’ di tempo. E non solo noi italiani. Inaspettata forse, clamorosa non tanto, preventivata assolutamente no. In primis è stata una lezione di coraggio, verso la Juve, l’Italia intera e tutto il movimento calcistico moderno. Professore un club che negli ultimi dieci anni ha guadagnato quasi 300 milioni di euro dalla cessione dei soli prodotti del proprio vivaio. Questo in un momento storico nel quale anche le super cantere di Barcellona e Real Madrid faticano a produrre qualcosa di significativo. La guida un ragazzino di 19 anni con la fascia al braccio che ha deciso la qualificazione contro una delle squadre più forti d’Europa. Quell’Europa che lo corteggia incessantemente da ormai tanti mesi. Direttore d’orchestra Erik Ten Hag, coraggioso sì, pazzo forse il tanto giusto, un allenatore che prima di sedere sulla panchina più importante d’Olanda non ha avuto certo un curriculum da far invidia. Ma che ora attira i riflettori di tutto il mondo, con la speranza di carpire qualche suo segreto. L’Ajax si è messo a far a spallate con l’Europa intera, mettendo d’accordo (forse) tutti... View Article