Governo, Gentiloni conferma Del Sette (nonostante l’indagine su Consip)

Governo, Gentiloni conferma Del Sette (nonostante l’indagine su Consip) Alla fine Tullio Del Sette è stato riconfermato, per un altro anno, come Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri. La proroga è stata confermata ieri dal Consiglio dei Ministri convocato insolitamente di sabato dopo l’intervento di angioplastica a cui si è dovuto sottoporre nei giorni scorsi il premier Paolo Gentiloni. La nomina sarebbe dovuta arrivare nella riunione del 22 dicembre scorso ma le notizie di stampa di un’indagine a suo carico avevano fatto slittare la decisione. Fino a ieri. Tullo Del Sette infatti, come ha riportato prima di natale il Fatto Quotidiano, è indagato dalla Procura di Roma per favoreggiamento e rivelazione di segreto istruttorio nell’ambito dell’inchiesta sulla corruzione in Consip, la centrale degli acquisti della Pubblica Amministrazione. Insieme a Del Sette risulta indagato anche il Ministro dello Sport, Luca Lotti. Entrambi sono stati sentiti dai magistrati (Del Sette a Napoli e Lotti a Roma), per “chiarire tutto” sull’indagine riguardante un appalto da 2,7 miliardi che rivelerebbe una serie di soffiate pervenute all’amministratore delegato di Consip, Luigi Marroni, che avrebbe poi fatto bonificare il suo ufficio dalle cimici. Conferma Del Sette: l’indagine delle Procure di Roma e Napoli Il principale accusatore di Lotti e... View Article