Uragano Michael: traiettoria e nazioni a rischio. Cosa sta succedendo

Uragano Michael: traiettoria e nazioni a rischio. Cosa sta succedendo La costa della Florida è stata raggiunta dal più pericoloso uragano degli ultimi 13 anni. L’ordine di evacuazione ha avuto per oggetto almeno 300 km di costa. La situazione che ha creato l’arrivo dell’uragano Michael sembra davvero precipitare quando Rick Scott, governatore dello stato americano, ha dichiarato “Le decisioni che voi e la vostra famiglia prenderete nelle prossime ore potranno fare la differenza tra la vita e la morte”. Vediamo quali sono i rischi connessi all’uragano Micheal e quali ripercussioni potrebbe avere sulla popolazione. Che cos’ha fatto di male la Virtus Entella? – L’analisi Uragano Michael: potrebbe essere catastrofe? Non sono solo i venti e le precipitazioni a destare serie preoccupazioni per l’incolumità degli abitanti della costa, bersagliata da Destin almeno fino ad Apalachee Bay. Anche i vortici di bassa pressione potrebbero causare un pericoloso innalzamento del livello delle acque marine, esondando verso i centri abitati. L’orografia piatta che caratterizza questo comparto geografico tenuto sotto scacco dall’uragano Michael potrebbe, infatti, rendere facile la penetrazione delle acque verso gli interni. Non ci sono adeguati strumenti per contenere un disastro di questo tipo. Non solo la Florida nel mirino di Michael: anche... View Article