L’Inter piange il 15enne Maicol Lentini, promessa del settore giovanile

L’Inter piange il 15enne Maicol Lentini, promessa del settore giovanile Maicol Lentini aveva un sogno: diventare un calciatore professionista ed esordire in Serie A con la maglia dell’Inter. Era un talento e il sogno, un giorno, sarebbe divenuto realtà. Purtroppo, nel Gennaio 2017 una brutta malattia lo aveva costretto ad abbandonare, a soli 13 anni, la carriera agonistica. Le sue condizioni di salute, dopo le cure, erano apparse stabili e si era sperato, addirittura, in una completa guarigione. Il 14 Gennaio 2017, l’Inter, scesa in campo a San Siro contro il Chievo, gli aveva fatto arrivare tutto il suo sostegno tramite la Curva Nord, che gli aveva dedicato uno striscione, e il suo capitano, Mauro Icardi, il quale aveva indossato una fascia speciale a lui dedicata con scritto: “Auguri Maicol, non mollare”. Ieri, purtroppo, Maicol è andato via per sempre per un malore improvviso che lo ha colto nella sua casa di Zerbolò, cittadina in provincia di Pavia, strappandolo all’affetto dei familiari e negandogli un futuro da campione. Aveva solamente 15 anni. LEGGI ANCHE: 24 anni senza Andrea Fortunato, stella splendente nel cielo della serie A Maicol Lentini: il cordoglio dell’Inter e della Curva Nord, il comunicato del Milan La... View Article